I fatti del giorno: giovedì 7 gennaio 2016

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Rassegna_fattiIL MONDO CONDANNA LA BOMBA H DELLA COREA DEL NORD
PYONGYANG, SE USA NON CI ATTACCANO, NON LA USEREMO

Condanna unanime da tutto il mondo per il test nucleare condotto
dalla Corea del Nord. Il presidente Obama nella notte ha sentito
i leader di Giappone e Corea del Sud e ha commentato “serve una
risposta internazionale forte”. Contro Pyongyang anche l’alleato
storico, la Cina, e la Russia. Il Consiglio di sicurezza
dell’Onu, convocato ieri d’urgenza, ha annunciato nuove
sanzioni. “Se gli Usa non violeranno la sovranità della Corea
del Nord, non useremo l’arma nucleare”, ha risposto Pyongyang.
Scettici gli esperti sul fatto che la bomba testata sia
all’idrogeno: la sua potenza sarebbe di soli 6 chilotoni, mentre
quelle americane e russe sono dai 20 ai 50.
—.

BORSE, SHANGHAI E SHENZEN SOSPESE PER ECCESSO DI RIBASSO
IERI CROLLO PER SVALUTAZIONE YUAN, MILANO -2,67%

Le contrattazioni alle borse cinesi di Shanghai e Shenzen sono
state temporaneamente sospese giovedì mattina per eccesso di
ribasso, dopo che le azioni erano crollate di più del 7%. E’ la
seconda volta questa settimana che questo accade. Ieri è stata
un’altra giornata nera per le borse mondiali. A far crollare i
listini è stata la svalutazione dello yuan, decisa a sorpresa da
Pechino. La svalutazione si inserisce in un quadro di
rallentamento della crescita cinese e si somma alle tensioni
geopolitiche: il conflitto tra Iran e Arabia e ora anche la
bomba all’idrogeno della Corea del Nord. Milano ha registrato la
perdita peggiore, -2,67%.
—.

COLONIA: IDENTIFICATI 3 AGGRESSORI, MINISTRO CRITICA POLIZIA
POLEMICHE CONTRO POLITICA MERKEL DI ACCOGLIENZA IMMIGRATI

Sono stati identificati, ma non ancora arrestati, tre degli
aggressori delle donne la notte di San Silvestro a Colonia. E’
bufera sulla polizia della città tedesca: “Non dovrebbe lavorare
così”, ha accusato il ministro dell’Interno Thomas de Maizere,
che ha promesso di punire i responsabili “indipendentemente dal
loro paese d’origine”. Per gli investigatori l’aggressione
potrebbe essere stata organizzata da bande di criminali comuni
nordafricani. Montano le critiche contro la politica del governo
Merkel di accoglienza di profughi e immigrati. Criticata anche
la sindaca di Colonia, che ha consigliato alle donne di stare a
distanza dagli sconosciuti.
—.

PAESI NORD EUROPA, NIENTE SCHENGEN SENZA CONTROLLI MIGRANTI
“RIAPRIAMO FRONTIERE SE TUTTI PAESI UE FANNO LORO PARTE”

Germania, Danimarca e Svezia non toglieranno i controlli alle
frontiere finché tutti i paesi della Ue non rispetteranno le
misure concordate per affrontare i flussi di migranti e
profughi. E’ questo quanto è emerso ieri a Bruxelles alla
riunione d’urgenza indetta dal commissario europeo per le
Migrazioni, Dimitri Avramopoulos. I paesi del nord hanno
ribadito di essere quelli che hanno accolto più migranti, ma
hanno denunciato che i controlli alle frontiere della Ue non
funzionano e che i ricollocamenti non vanno avanti.
—.

“CAMORRA VOTA SINDACO 5 STELLE A QUARTO”, BUFERA SU M5S
EMERGE DA INTERCETTAZIONI. PD, INTERVENGA L’ANTIMAFIA

Bufera sul Movimento 5Stelle dopo la pubblicazioni su La Stampa
delle intercettazioni di un imprenditore in odor di camorra che,
a giugno, chiedeva il voto per Rosa Capuozzo, candidata M5s poi
eletta sindaco di Quarto, provincia di Napoli. Il Pd è partito
all’attacco e chiede che della questione di occupi la
commissione Antimafia. “Notizie inquietanti, Di Maio chiarisca”,
dice la vicesegretario Dem Serracchiani. M5s replica: ‘A Quarto
siamo parte lesa, il Pd abbia la decenza del silenzio’.
—.

ADDIO A SILVANA PAMPANINI, LA MISS DEL CINEMA POPOLARE
MORTO PIERRE BOULEZ, MAESTRO DELLA MUSICA CLASSICA DEL 900

Doppio lutto ieri nel mondo dello spettacolo. Silvana Pampanini,
90 anni, icona del cinema italiano, stella nel dopoguerra, è
morta a Roma. Popolarissima negli anni ’50, protagonista in
decine di film, da “Bellezze in bicicletta” a “La bella di
Roma”, lavorò con Sordi, Mastroianni, Gassman, De Sica, Buster
Keaton e Jean Gabin. Alla stessa età di 90 anni è morto a Baden
Baden, in Germania, Pierre Boulez, compositore e direttore
d’orchestra francese, uno dei padri della musica classica del
Novecento.
—.

CALCIO: INTER RESTA IN TESTA, FIORENTINA E NAPOLI A -1
JUVE VOLA. MILAN FA CRAC COL BOLOGNA, MIHAJLOVIC A RISCHIO

L’Inter resta in testa in serie A vincendo ieri 1-0 sull’Empoli,
gol di Icardi. Viola 3-1 a Palermo e inseguono. Ottava vittoria
di fila per la Juve, 3-0 al Verona. Flop rossonero, 0-1 col
Bologna. Giaccherini segna, lo stadio fischia. Roma spreca
ancora, due volte avanti, si fa raggiungere 3-3 dal Chievo. Pari
Lazio-Carpi 0-0 e Sassuolo-Frosinone 2-2. In serata il Napoli
non si ferma: 2-1 al Torino e va a -1 dall’Inter, secondo con la
Fiorentina. (Fonte ANSA).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.