Il terzino Vitale a Metropolis: «Salerno è nel mio destino»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
vitale«La regular season di serie B s’era appena conclusa. Il mio agente mi scrisse: “Gigi, in quale squadra vuoi giocare il prossimo anno?”. Non ebbi dubbi». Undici lettere? «Chiaro. “Salernitana”. Che però doveva ancora disputare lo spareggio play-out contro il Lanciano. “Aspettiamo”, suggeriva Luca. “Sta’ tranquillo, i granata si salvano. Ché poi c’è il match di ritorno all’Arechi, e lì voglio vedere chi vince…”, dissi al mio procuratore. Fui buon profeta. In fondo avevo già scelto». Serviva solo quella telefonata. «Sì, che sarebbe arrivata qualche giorno più tardi. Ringrazio i patron Lotito e Mezzaroma, il ds Fabiani ma pure l’amministratore unico della Ternana, Longarini, per avermi dato questa chance. Unica. Che ho voluto e preferito a tante altre». Quali? «Non per vantarmi, ma di società cadette che mi cercavano ce n’erano diverse. E poi il Venezia… Mi offriva un triennale, opzione per il quarto anno e un bell’ingaggio, che tutto sembrava eccetto che un contratto di Lega Pro. Il progetto con Pippo Inzaghi lì è molto ambizioso». E lei? «Risposi “no, grazie”».

A parlare è Gigi Vitale in una lunga intervista pubblicata dal quotidiano Metropolis oggi in edicola. Sul campo meglio giocare con 3-5-2 o il 4-4-2? Questa la risposta del terzino:  «Con mister Sannino, abbiamo provato entrambi i sistemi di gioco. Partendo da “quinto”, sulla linea dei centrocampisti, posso spingere di più, ma negli ultimi anni ho sempre fatto il terzino puro, in una linea a 4, badando più a coprire che a propormi. Non sono banale, se dico ch’è davvero la stessa cosa per me. In fondo, in carriera ho fatto un po’ di tutto». Anche l’attaccante? «Sì, nasco trequartista nei settori giovanili». E poi? «Mi hanno arretrato piano/ piano – sorride -. Reja, al Napoli, mi ha spostato sulla fascia mancina».

 

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Che parabola discendente ha imboccato stu waglion.
    Mo gli spetta anche dire che U seliern è una grande piazza etc.etc.
    Pensare che fece gol al Benfica, ora fa una serie B con una squadra senza storia e senza pretese.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.