Salerno: prosituzione e parcheggiatori abusivi, i risultati dei controlli ad agosto

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
6
Stampa
Vigili_Urbani_Municipale_motociclistiSono proseguite anche durante tutto il mese di agosto i controlli a Salerno da parte della Polizia Municipale mirati a contrastare il fenomeno dei parcheggiatori abusivi e della prostituzione. Gli Agenti del Reparto Motociclisti hanno verbalizzato 20 clienti ed elevato multe 160 meretrici. Sono state 17 invece in tutto le sanzioni per i parcheggiatori abusivi sorpresi a chiedere l’obolo in vari punti della città. I controlli proseguiranno anche nei prossimi mesi.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

6 COMMENTI

  1. Questi individui risultano tutti nullatenenti. Ma a che serve la multa? Bisogna cambiare le norme. ed ipotizzare la estorsione.

  2. Che bello: sono stato ad Arezzo tre giorni: tante zone (strisce bianche) dove si poteva parcheggiare gratuitamente, parcheggi pubblici a costi contenutissimi , locali e strade del centro storico e non solo invasi da tantissima gente, lavori edilizi che iniziano regolarmente alle 8,30 e terminano alle 12,30/13,00 per poi riprendere nel pomeriggio alle 15 e terminare alle 18 max (proprio di fianco all’albergo). Ah, dimenticavo: niente parcheggiatori abusivi (centro e periferia), niente urla sguaiate davanti ed all’uscita dei locali che chiudevano regolarmente quasi tutti entro le 24, concerto all’aperto di musica jazz concluso alle 23,30.
    Poi sicuramente nel quotidiano le imperfezioni e le storture ci saranno, eccome.

  3. BRavo!!!! Non so quante volte l’ho scritto pure io, il parcheggiatore abusivo effettua un’estorsione. E’ un delinquente e non un accattone.

  4. Arezzo si trova a un’ora da Firenze, città civile ed efficiente. Salerno si trova a un’ora da Napoli, città ormai nota solo per i parcheggiatori abusivi, i venditori ambulanti, i ladri di autoradio, i cantanti neomelodici pro-camorra, i rapinatori e munnézza di ogni genere, soprattutto umano. Ogni giorno sbarcano a Salerno e provincia decine di parcheggiatori abusivi e venditori di calzini provenienti dal napoletano e dal casertano, così come testimonia la cronaca quotidiana. Qualche giorno fa sono stati arrestati dei venditori di calzini napoletani in trasferta in un’autogrill del nord Italia perché molestavano i clienti. Lì almeno ci arrivano raramente, qui a Salerno invece sono di casa. La diffida non basta più. Prendono il treno senza biglietto da piazza Garibaldi e in un’ora sono qui a Salerno. Perché non vendono i calzini nella loro bellissima Secondigliano o sul lungomare di Scampia? Occorrerebbe una pattuglia fissa in stazione a controllare i passeggeri che entrano a Salerno. Tanto i casertani e i napoletani si riconoscono facilmente anche da lontano, ancor prima di esibire i documenti. Basta osservare i loro inconfondibili tratti somatici neomelodici, ascoltare il loro dialetto orripilante a voce alta, guardare l’inseparabile marsupio del calcio Napoli (elementi che accomunano sia i venditori di calzini provenienti da Napoli che dalla sua succursale Caserta). Arezzo è bella ed efficiente, ma fortunatamente è situata lontana dalla conurbazione Napoli-Caserta, che il ministro Brunetta ha definito il cancro d’Europa.

  5. Probabilmente sono sfortunati.Sono andato a pastena sul lungomare ,parcheggio vicino poli nautico e c’erano due loschi individui che cercavano soldi agli aurtomobilisti, sono andato alla clinica del sole ,idem, palazzine adiacenti lato distinti stadio Vestuti stessa cosa ,litorale dopo il pala’Palumbo anche li parcheggiatori tutti il giorno , ma perche’ vogliono prenderci un giro con queste affermazioni che non stanno ne’ in cielo ne’in terra?

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.