Truffe anziani in provincia Salerno, Cisl: ”Problema serio, sinergia comuni con forze dell’ordine”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
truffe-anziana“Salerno, Scafati, Roccapiemonte, Battipaglia. Altri episodi di cronaca che vedono coinvolti anziani.  Ci sono troppi anziani lasciati soli nelle città della provincia e l’allarme truffe ormai è diventato lampante”. Questa la riflessione del segretario generale della Cisl Pensionati di Salerno, Giovanni Dell’Isola, dopo le notizie delle truffe, andata a segno o sventate, ai danni di alcuni pensionati della provincia.

Episodi preoccupanti per il sindacato cislino che, con i fatti avvenuti negli ultimi giorni, rischiano di moltiplicarsi a macchia d’olio. “Che ci sia un problema di sicurezza a Salerno ed in provincia ormai è palese”, ha osservato Dell’Isola a proposito del fenomeno dei raggiri ai pensionati. “Serve una risposta sociale complessiva. Forse diciamo sempre le stesse cose, ma la realtà non si può ignorare. Non tutti, ma molti sono deboli, portati a fidarsi di sconosciuti solo perché hanno bisogno di parlare. Purtroppo è la rete sociale tra istituzioni che manca”. Perché, come da tempo denuncia il sindacato, l’estraneo, il malintenzionato, il questuante molesto, molto più difficilmente di oggi trovavano anziani soli da prendere di mira.  “Noi come Fnp Cisl proviamo a dare delle risposte con varie iniziative informative ”. La Cisl dunque vuole, nuovamente, sollecitare le istituzioni, i familiari e tutti gli organi preposti all’assistenza a farsi carico della situazione di solitudine che riguarda le persone più deboli. “Deve sentirsi sicuro un pensionato quando rincasa la sera o tra le proprie mura domestiche. Per questo rivolgiamo l’ennesimo appello a tutte le amministrazioni comunali salernitane, agli enti, alle associazioni e alle forze dell’ordine, che peraltro già espletano un servizio di contrasto eccellente ed encomiabile sul territorio, anche se non possono essere sempre presenti ovunque, di mettere in campo e intensificare tutte le ulteriori e possibili iniziative sociali e di prevenzione, per evitare che gli anziani diventino bersagli di questi delinquenti e malintenzionati”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.