Turismo: la BMTA di Paestum dedica a Palmira la sua XIX edizione

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
bmtaLa tragedia che insanguina il Vicino Oriente sta mettendo in pericolo l’esistenza, non solo delle persone, uccise o costrette alla fuga e all’esilio, ma anche di patrimoni culturali, che rappresentano allo stesso tempo identità e storia di importanti civiltà. La Siria è la regione dove si è sviluppata la civiltà urbana e la straordinaria città carovaniera di Palmira, all’interno di un’oasi rigogliosa e verdeggiante, è il simbolo di un incontro di culture. La Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico, considerata sin dal suo inizio da Unesco e Unwto “best practice di dialogo interculturale”, ha voluto quindi dedicare a Palmira la sua XIX edizione, in programma da giovedì 27 a domenica 30 ottobre nell’area archeologica della città antica di Paestum.

#Unite4Heritage (Uniti per il patrimonio culturale) è l’hashtag lanciato dall’Unesco affinché anche i social network contribuiscano a creare una sensibilità diffusa sull’importanza di proteggere, tutti insieme, il patrimonio culturale dell’umanità. La BMTA ha ritenuto di dare attenzione rilevante a Palmira inserendo nella propria immagine coordinata l’hashtag#Unite4Heritage for Palmyra unitamente a una foto del sito, dedicandole uno spazio nel salone espositivo, organizzando una conferenza con gli ultimi due direttori delle antichità e del turismo, Walid Asaad e Mohamed Saleh, e svolgendo la seconda edizione del prestigioso “International Archaeological Discovery Award” intitolato al suo archeologo Khaled al-Asaad, che tutti ricordano per aver pagato con la vita la difesa del patrimonio culturale.




Il Premio, assegnato alla più significativa scoperta archeologica del 2015, è promosso dalla Borsa e da Archeo in collaborazione con le testate internazionali Antike Welt (Germania), Archäologie der Schweiz (Svizzera), Current Archaeology (Regno Unito), Dossiers d’Archéologie (Francia). Sarà consegnato venerdì 28 ottobre alle ore 16insieme ad uno “Special Award” alla scoperta che avrà ricevuto il maggior consenso sulla pagina Facebook della Borsa. In questa seconda edizione, le cinque scoperte archeologiche selezionate sono risultate: Francia – Tomba celtica a Lavau, Grecia –  22 relitti sottomarini nell’arcipelago di Fourni, Inghilterra – Monumento sotterraneo nei pressi di Stonehenge, Italia – Tomba etrusca a Città della Pieve, Palestina – Tombe della Necropoli di Khalet al-Jam’a.
Sabato 29 ottobre alle ore 11 si svolgerà la Conferenza #Unite4Heritage for Palmyra, moderata dal giornalista de “Il Corriere della Sera” Paolo Conti, con Walid Asaad Ultimo Direttore delle Antichità e del Museo di Palmira, Mounir Bouchenaki Consigliere Speciale del Direttore Generale Unesco e Direttore Arab Regional Centre for World Heritage, Francesco Caruso Consigliere ai Rapporti Internazionali e all’Unesco del Presidente della Giunta Regionale della Campania, Paolo Matthiae Archeologo e Direttore della Missione archeologica in Siria “Sapienza” Università di Roma, Fabrizio ParrulliComandante Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale, Francesco Rutelli Presidente Associazione “Incontro di Civiltà”, Mohamed Saleh Ultimo Direttore per il Turismo di Palmira, Andreas M. Steiner Direttore di “Archeo”.
Walid Asaad e Mohamed Saleh saranno inoltre i protagonisti di un’intervista condotta dalla giornalista del Tg1 Rai Stefania Battistini sabato 29 ottobre alle ore 15.

I PRINCIPALI MUSEI ARCHEOLOGICI DEL MEDITERRANEO PER UN PROGETTO IN COMUNE A FAVORE DEL DIALOGO INTERCULTURALE

Venerdì 28 ottobre alle ore 17 si svolgerà la Conferenza “I Musei Archeologici del Mediterraneo per il dialogo interculturale” nell’ambito dell’evento #pernondimenticare il Museo del Bardo, 18 marzo 2015: dallo scorso anno, infatti, la Borsa vuole ricordare l’attentato al Museo di Tunisi perché ogni cittadino del mondo, al di là di appartenenze religiose o politiche, deve essere consapevole che il patrimonio culturale è un bene comune e rappresentazione di identità nazionale al servizio del dialogo interculturale. Alla Conferenza, moderata da Elena Capparelli Vice Direttore Rai Cultura, interverranno: Anne-Marie Afeiche Direttore del Museo Nazionale di Beirut,Somaya Mohamed Abd el Samai Al Kareh Direttore dell’Egyptian Museum de Il Cairo Moncef Ben Moussa Direttore del Museo del Bardo di Tunisi, Ilaria Borletti Buitoni Sottosegretario di Stato ai Beni e alle Attività Culturali e al Turismo, Mounir Bouchenaki Consigliere Speciale del Direttore Generale Unesco e Direttore Arab Regional Centre for World Heritage, Silvia CostaPresidente Commissione Cultura e Istruzione del Parlamento Europeo, Stefano De Caro Direttore Generale ICCROM, Muriel Garsson Direttore del Museo di Archeologia Mediterranea di Marsiglia, Dimitrios Pandermalis Direttore del Museo dell’Acropoli di Atene, Antonia Pasqua Recchia Segretario generale MiBACT, Gabriel Zuchtriegel Direttore Parco Archeologico di Paestum.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.