I fatti del giorno: venerdì 23 settembre 2016

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
rassegna fatti del giornoROMA 2024: RENZI CHIUDE, NO OLIMPIADI CONTRO CITTA’ OSPITE
BACIAMANO MALAGO’ A RAGGI MA RESTA BRACCIO DI FERRO POLITICO

”La vicenda e’ chiusa, non si possono fare Olimpiadi contro la
città che le ospita”. Il premier Matteo Renzi chiude a un
eventuale piano B sulla candidatura olimpica di Roma ma attacca
i Cinque Stelle: ”E’ come se i grillini avessero detto: non
siamo in grado di cambiare le cose”. In mattinata anche il
presidente del Coni Giovanni Malago’ aveva escluso un piano
alternativo. Alla presentazione del logo ufficiale di ‘Uefa Euro
Roma 2020′ baciamano di Malago’ alla sindaca Virginia Raggi dopo
il no all’Olimpiade, ma resta il braccio di ferro politico.
—.

CYBER-ATTACCO A YAHOO!, RUBATI DATI MEZZO MILIARDO PERSONE
ALTRO ATTACCO INFORMATICO, RUBATO PASSAPORTO MICHELLE OBAMA

Un maxi cyber-attacco con il quale sono stati rubati i dati di
mezzo miliardo di persone. Yahoo! conferma di essere stata
vittima di un attacco informatico di imponenti proporzioni e che
potrebbe essere stato condotto da un hacker sponsorizzato da uno
Stato straniero. Vittima dei pirati informati anche la First
lady Michelle Obama, il cui passaporto finisce online insieme
con e-mail personali di alcuni dipendenti della Casa Bianca che
hanno lavorato per la campagna presidenziale di Hillary Clinton.
—.

INDETTO COPRIFUOCO A CHARLOTTE DOPO TERZA NOTTE PROTESTE
MORTO DIMOSTRANTE COLPITO IERI. BALTIMORA, UCCISO ALTRO NERO

Il sindaco di Charlotte in North Carolina, Jennifer Roberts, ha
indetto il coprifuoco a partire dalla mezzanotte fino alle sei
del mattino, dopo la terza sera consecutiva manifestazioni di
protesta in seguito alla morte di un uomo afroamericano per mano
della Polizia. Gli scontri di ieri sono sfociati nella morte di
un manifestante, colpito da uno o più spari, in circostanze
ancora tutte da chiarire. Intanto a Baltimora un altro
afroamericano, Tawon Boyd, e’ morto per mano della polizia.
Aveva 21 anni ed era disarmato.
—.

FERTILITY DAY DOPO POLEMICHE SU CAMPAGNA COMUNICAZIONE
LORENZIN, TANTI A VOLERE MIO POSTO. RENZI ESCLUDE DIMISSIONI

Primo Fertility Day ieri in 4 città italiane. Al centro
dell’attenzione ancora la campagna di comunicazione e le
immagini dell’opuscolo ritirato. Il ministro della Salute
Beatrice Lorenzin si è difesa parlando di contenuti scientifici
ma anche di ”strumentalizzazioni”, sottolineando come ”siano
in tanti a volere il mio posto”. Il premier Matteo Renzi ha
escluso l’ipotesi di dimissioni del ministro ma ha definito la
campagna ”inguardabile”.
—.

JUNCKER, NELLA UE UNA COSA FUNZIONA, E’ PATTO STABILITA’
PRESIDENTE COMMISSIONE UE, ITALIA HA AVUTO 19 MILIARDI

Nella Ue almeno una cosa che funziona c’è. Ed è il Patto di
stabilità. Lo rivendica Jean Claude Juncker al Comitato
economico e sociale europeo. E porta l’esempio dell’Italia, che
ha avuto 19 miliardi. Matteo Renzi da una parte assicura che “il
prossimo anno rispetteremo le regole europee” anche se “sono
regole capestro” ma dall’altra garantisce che “le spese per
immigrazione e rischio sismico saranno fuori dal patto”.
—.

SIRIA, NELLE PROSSIME ORE NUOVO INCONTRO TRA USA E RUSSIA
SI CERCA RILANCIO TREGUA DOPO MANCATO ACCORDO CESSATE FUOCO

Nelle prossime ore si terrà un nuovo incontro tra Usa e Russia a
New York per cercare di rilanciare l’ipotesi di una tregua in
Siria: lo ha annunciato il segretario di stato Usa John Kerry.
La riunione del Gruppo di supporto internazionale e’ terminata
senza l’accordo sul cessate il fuoco dopo che il governo di
Assad ha annunciato una nuova offensiva su Aleppo. “L’unico modo
per rilanciare la tregua in Siria è che la Russia sia seria” ha
detto Kerry. (Fonte ANSA).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.