Al bocciodromo di Aiello di Baronissi l’ASD Enrico Millo debutta in serie A

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
bocce-baronissi“Benvenuti al Sud”. Non è il replay del famoso film di successo ma il caloroso e cordiale saluto che la Bocciofila Enrico Millo di Baronissi, unica squadra del Sud Italia, riserverà a tutte le proprie avversarie partecipanti al campionato di serie A di bocce, specialità raffa. Dopo aver scalato categorie a suon di vittorie, la formazione guidata dal direttore tecnico Franco Montuori sarà l’appendice meridionale di una competizione nazionale che si gioca da Roma in su .

Nella gara d’esordio, in programma sabato 8 ottobre alle ore 14, capitan Santoriello e compagni affronteranno Montecatini Avis di Pistoia tra le mura amiche del bocciodromo della frazione Aiello di Baronissi. “Il 15 ottobre affronteremo anche la prima trasferta del nostro campionato. Saremo a Treviso e io per risparmiare ho già prenotato con largo anticipo i biglietti dell’aereo”, scherza Franco Montuori.

Con orgoglio, la “Enrico Millo” rappresenterà in giro per l’Italia non solo il vessillo di Baronissi ma di tutto il Sud Italia. Sulle divise dei bocciofili, farà bella mostra lo stemma del Comune d’appartenenza ma la società ha detto sì anche alla campagna nazionale contro la violenza sulle donne. “Ci dicono che le bocce sono uno sport per maschi e per nonni.

Noi ad Aiello smentiamo tutti: abbiamo un florido vivaio e anche tante brave atlete che daranno un saggio della propria abilità in corsia di gara in una prestigiosa competizione nazionale che organizzeremo di qui a poco”. Nel fine settimana, però, i riflettori saranno tutti puntati sull’esordio della Bocciofila in serie A. Fischio d’inizio a partire dalle ore 14 ma il bocciodromo della frazione di Aiello sarà gremito in ogni ordine di posto almeno un’ora prima.

Le squadre  vivranno un momento di convivialità prima e dopo la gara, com’è nello spirito delle bocce. L’ASD Enrico Millo ha conservato lo zoccolo duro della formazione che ha sbaragliato la concorrenza in serie B: Francesco Santoriello (capitano), Mario Scolletta, Gennaro Laudato, Giuseppe Califano, Raffaele Ferrara, Gianluca Romano, il nuovo acquisto Giuseppe Cappuccio. La “Enrico Millo” ha anche una tifosa che segue i bocciofili ovunque.

Ha un cuore grande, da ultras. Si chiama Doriana Rescigno, di professione architetto. Il sabato, però, si trasforma in cuoca (sfornerà al solito scaramantiche crostate) e scenografa. Per l’esordio in serie A, non solo vestirà i panni della mascotte “Tigro” ma ha anche preparato un ingresso in campo speciale: gli atleti saranno accompagnati per mano dai bambini della scuola bocce, quindi nuove generazioni insieme ai campioni. La colonna sonora della “Enrico Millo” farà da sottofondo alla presentazione degli atleti in campo con nome, cognome e soprannome.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.