Un protocollo tra 5 comuni per riqualificare il litorale da Salerno a Paestum

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
litorale_capaccio_spiaggiaIl Sindaco di Salerno Vincenzo Napoli insieme ai Sindaci e amministratori dei comuni di Pontecagnano Faiano, Battipaglia, Eboli, Capaccio e Agropoli hanno stipulato un importante protocollo d’intesa finalizzato alla programmazione e realizzazione di iniziative comuni per lo sviluppo territoriale con particolare riguardo per salvaguardia del territorio e dell’ambiente, ripascimento litorale, depurazione ed assetto idrogeologico, gestione unitaria di concessioni demaniali e marittime, mobilità ed infrastrutture, agricoltura e servizi, fondi europei. L’intesa tra le amministrazioni a sud di Salerno consentirà di promuovere in modo più efficace, anche con il coinvolgimento dei distretti turistici, gli investimenti privati, l’occupazione, la gestione virtuosa dei fondi regionali e comunitari.




PROTOCOLLO D’INTESA RIQUALIFICAZIONE AMBIENTALE COSTA SALERNO-AGROPOLI. Con la sottoscrizione di questo protocollo di intesa è nata una sinergia storica tra pubblico e privato che consentirà di riqualificare il tratto costiero che va da Salerno ad Agropoli. Da questa proposta, fortemente  voluta dal distretti turistici Sele Picentini e Riviera Salernitana e dal Consorzio Lidi di Paestum ed immediatamente condivisa e sostenuta dalle amministrazioni rivierasche con in testa il Comune di Salerno al quale vanno i ringraziamenti per aver coordinato i lavori che hanno consentito la formalizzazione degli atti, dovrà prendere forma la rinascita della costa Salerno-Pontecagnano-Battipaglia-Eboli-Capaccio-Agropoli;  è necessario che questa parte degradata di costa che ci ha allontanati  dal sistema turistico di qualità, torni a splendere e recuperi lo svantaggio sociale ed economico che la tracotanza e l’indifferenza di tanti ha fatto accumulare in quantità sproporzionate, consentendo il proliferare di attività illecite e il degrado costante dell’area.

Infrastrutture primarie ma anche una puntuale individuazione di funzioni da assegnare a questo territorio saranno la struttura portante dell’idea progetto che ci avvieremo a costruire in modalità partecipata, condivisa e determinata. Questa la dichiarazione dell’arch. Vincenzo Consalvo, presidente del distretto turistico Sele Picentini il quale rivolge un particolare ringraziamento al dott. Alberto Di Lorenzo Dirigente del Comune di Salerno con il quale è stato possibile avviare, condividere e realizzare quanto stiamo facendo.

Entusiasti sono anche Alberto Serritiello, presidente del distretto turistico Riviera Salernitana e Albertino Barlotti, presidente del Consorzio dei Lidi di Paestum che sottolineano come sia necessaria la partecipazione di tutti gli operatori turistici a questa nuovo percorso virtuoso e di decollo della nostra costa. Barlotti, Consalvo e Serritiello ringraziano i Sindaci per l’attenzione manifestata sull’iniziativa che certamente resterà alta per consentire la fattibilità dell’intervento.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. qualcosa che andava già fatto tanti, ma tanti anni fa..dunque sembrerebbe che le amministrazioni si siano svegliate! bene avanti tutta BRAVI (se vi darete da fare seriamente)

  2. Dovete abbattere tutte le costruzioni abusive anche se fossero state sanate. Andrebbe costruita una nuova strada parallela ma all interno oppure ancora di piu allargata l aversana; e riqualificata l’area tra lanuova strada ed il mare allargando la spiaggia e facendo strutture ricettive e molto verde. Ovvio che ci vorranno anni ma e’ l’unica cosa. la strada lungo il mare non fa senso comunque la devi spostare piu all interno perche in alcuni tratti la spiaggia si e’ molto ristretta. Non esiste che per andare al mare rischi di essere asfaltato

  3. Peppe, scusa, ma a quale mare vuoi andare?! Intendi quella ciofeca liquida inguardabile e impraticabile? Che vogliono riqualificare, per mandare la gente in piscina nei Lidi? Secondo me sono tutte manovre per fare arrivare fondi europei e spartirseli alla bell’ e meglio! Con queste amministrazioni il Sud è morto! Si sono svegliati, è vero, quando hanno sentito il tintinnìo dei soldi! Campa cavallo…

  4. Sarà la nuova colata di cemento che distruggerà definitivamente la fascia pinetata e dunale? Sembra proprio di sì viste le esultanze dei soliti personaggi a questa riunione….
    Che bello un litorale come quello Domizio o di Pontecagnano e Battipaglia….
    Stupendo..

  5. Ancora un nuovo annuncio che come al solito non si avvererà mai
    poi concordo su quello che e stato scritto da Gianfranco 60 e fine della pineta e delle dune.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.