Salerno: a breve lo sblocco del cantiere di Piazza della Libertà

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
piazza_della_libertaIl cantiere di Piazza della Libertà potrebbe riaprire a breve. E’ quanto emerge dal sopralluogo dei tecnici della Comes, la società che si è aggiudicata i lavori, pronta a mettere in sicurezza l’area nonostante sono state riscontrate alcune problematiche evidenziate subito all’Amministrazione. Nel sottopiazza della Libertà infatti i Vigili Urbani hanno dovuto allontanare un gruppo di extracomunitari che avevano scelto l’area del nascente parcheggio come bivacco. Il responsabile della Comes ha annunciato di voler dare il via ai lavori di messa in sicurezza dai primi di novembre con la speranza di concluderli prima dei 14 mesi previsti da contratto.




Prima di tutto però l’area che versa in uno stato di degrado, dovrà essere sanificata e bonificata. Potrebbe dunque avviarsi l’iter per il completamento dell’area pubblica che farà da contorno al Crescent, l’emiciclo di Bofil. Una piazza – così come si legge dalle pagine di Metropolis oggi in edicola – al centro da sempre di ricorsi che hanno portato l’intervento nelle aule del tribunale e che, però, adesso spera di poter avviarsi definitivamente al completamento dopo anni di battaglie e duelli giudiziari, regalando così ai cittadini salernitani una nuova area fruibile con attività commerciali e attrazioni.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. Eh, a che serve!? Ma che domande!? A mangiare, no?!!? Ci saranno bar, ristoranti, pub, fast-food… Qualcuno mangerà di più qualcuno di meno, ma molti soddisferanno la loro fame… Che poi la maggioranza rimane a guardare a pancia e portafoglio per le tasse vuoti, vabbè, ja, è un dettaglio… Ciao!!!

  2. A che serve piazza della Libertà? Serve come piazza Navona a Roma e piazza del Duomo a Milano, ovviamente con le dovute proporzioni. Abbiamo la possibilità di avere una delle piazze sul mare più belle d’Italia e ci chiediamo ancora a che serve? Mi dite il nome di una piazza a Salerno? Per favore non mi dite piazza Malta o piazza San Francesco. Persino le piccole cittadine delle nostra provincia hanno piazze più grandi. Ricordo ancora le barricate negli anni Ottanta quando fu proposta l’isola pedonale a corso Vittorio Emanuele. Oggi non riuscirei più a immaginare il degrado di allora, con le auto che circolavano a doppio senso. In quegli anni a Salerno c’era quasi il degrado urbano di Napoli. Poi siamo andati avanti e oggi abbiamo un’urbanistica decente, tra le migliori del Meridione! Purtroppo i nostalgici del Jolly Hotel sono uguali ai nostalgici di Maradona, esisteranno sempre, anche di fronte all’evidenza. Avremo una delle piazze più belle d’Italia. Anzi, avremmo già dovuta averla, se non fosse stato per i nostalgici e i perditempo con le stelle. Per ora accontentiamoci di Piazza Malta.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.