Mensa scolastica, Iannone (Pd): “Forse partirà a gennaio 2017”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
iannone-pdE’ l’ennesima conferma del disastro finanziario e del fallimento amministrativo causato da chi ha governato la nostra città dal 1995 a giugno scorso, con danni enormi che gravano e graveranno sui cittadini sanseverinesi”: lo afferma, senza mezzi termini, Fabio Iannone, ex consigliere comunale del Partito democratico, dopo che ha appreso che la mensa per gli alunni delle scuole elementari e medie inferiori non partirà prima del mese di gennaio 2017. “Non solo – dice Fabio Iannone –, ho appreso anche che il costo del ticket mensa potrà gravare fino all’80% sui familiari degli alunni. Ma i cittadini sanseverinesi, stanno finalmente conoscendo la verità dei fatti e hanno capito bene di che portata è il disastro finanziario causato da chi ci ha governato fino a giugno scorso e hanno compreso bene di che portata è il fallimento amministrativo di questi signori”.

La delibera nr. 3 del 26 ottobre scorso, emessa dal commissario ad acta, Valentino Antonetti, recita testualmente: “è previsto un risparmio di spesa per il servizio mensa scolastica fino al 31 dicembre 2016 e un incremento di entrata sugli anni successivi pari a una copertura di costi fino all’80%”. “Quale scusanti – prosegue Fabio Iannone – possono trovare questi signori per giustificare il loro fallimento amministrativo e il disastro finanziario che hanno causato?

Dopo aver dissanguato le casse comunali, causando milioni e milioni di euro di debiti, hanno, di fatto, penalizzato una comunità che non ha colpe. Farebbero bene, questi signori, a ritirarsi in esilio, così, non vedendoli, la nostra comunità potrà risorgere e potrà essere guidata, finalmente, in modo equilibrato e responsabile”.

“La cosa che più mi fa rabbia – prosegue Fabio Iannone – è che a pagare sono sempre i cittadini e le famiglie che stanno subendo non pochi problemi per la mancata attivazione del servizio mensa. Infatti, molte famiglie in cui lavorano entrambi i genitori, hanno preferito affidare i loro figli, dopo l’orario scolastico, presso strutture private, creando, alle stesse famiglie, un enorme disagio economico e familiare”. “Chiedo al commissario ad acta – conclude Fabio Iannone – di attivare, quanto prima, le procedure affinché, dopo le vacanze natalizie, si possa mettere la parola fine a una delicata questione con pesanti ricadute sugli alunni e sulle loro famiglie”.
Fabio iannone
Ex Consigliere Comunale

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.