Zito, l’escluso di domenica. E su social scrive: ”Fiero di me, non lecco c… a nessuno”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
13
Stampa
zito-salernnitana“Fiero di essere quello che sono, perché anche se tutto va male cammino a testa alta e non lecco il c… a nessuno.” Frase sibillina che può dire tutto o niente, che può riferirsi a qualcuno in particolare o in generale. Questo è quello che appare sui social sulla pagina dell’esterno della Salernitana Antonio Zito. Il posto sul profilo dell’ex irpino è comparso dopo l’esclusione dalla lista dei convocati di mister Sannino per la gara di domani contro la Ternana. L’esclusione di Zito non si sa ancora se legata a motivi fisici del calciatore o scelta tecnica. Nel secondo caso potrebbe celarsi una spaccatura tra il trainer granata e lo stesso Zito

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

13 COMMENTI

  1. A Zito tutta la nostra solidarietà’e soprattutto l’apprezzamento per aver lealmente manifestato il suo dissenso ad un allenatore presuntuoso e improduttivo. Allontanare zito significa voler ignorare uno dei giocatori più forti della rosa,di forte temperamento appassionato della nostra maglia. Dopo aver distrutto donnarumma odjer,lavarone e schiavi ora ha deciso di far fuori zito. È’ la dimostrazione che il sig.sannino ormai ha perso lo spogliatoio e tenta di imporre un rispetto che ormai da tempo e’ finito.

  2. Caro Antonio Zito,
    hai la stima e la comprensione di noi tifosi. Sei un grande e lo hai sempre dimostrato sul campo. Esiste un solo modo per riscattarti e sai meglio di noi qual è. Inizia con la lettera G e finisce con tante L: si chiama GOAL. Nel calcio purtroppo contano soprattutto i goal. Purtroppo quest’anno la Salernitana è partita con il freno a mano inserito e il gruppo non ha ancora ritrovato la sua armonia. Singolarmente siete tutti di categoria superiore, ma il gruppo stenta ancora a partire. Colpa del coordinatore? Questo non lo sappiamo. Da tifosi possiamo solo venire ad applaudirvi allo stadio, sfidando vento, chilometri di distanza, traffico, pareggi, sconfitte, sfottò, pioggia e qualche volta grandine. Camminare a testa alta è importante sia dentro che fuori al campo, a patto che esso sia espressione di un buon lavoro di squadra e non indice di isolamento. Hai un solo modo per dimostrare che hai ragione ed è il tuo talento, il tuo tiro mancino. Conosciamo benissimo il tuo entusiasmo in campo che qualche volta ti ha spinto ai limiti del cartellino. Domani osserverai la partita dall’esterno e poi la prossima volta all’Arechi, mi raccomando, facci sognare. Puoi farlo e secondo me sei tra i pochi che può dare uno scossone alla squadra, in positivo. Non abbiamo bisogno di nuovi calciatori, ma di un nuovo modo di fare intesa. Con i piedi siete i migliori della categoria, ma vi manca la cosa più importante: il gruppo. Facci qualche goal e poi vedrai cori e striscioni all’Arechi dedicati a uno dei migliori calciatori di sempre: Antonio Zito. Con l’augurio che questa pausa possa ricaricarti e restituirti serenità, entusiasmo e soprattutto spirito di gruppo! I goal… vedrai che arriveranno uno dopo l’altro, perché non dipendono dai piedi, ma dalla testa, non del singolo atleta, ma del gruppo. Ricorda che la forza sta nel gruppo e non nel singolo individuo: questa è una legge della natura. Non conta la dimensione del cane nella lotta, ma la dimensione della lotta nel cane! Vale anche per l’essere umano. Forza Zito, ti aspettiamo all’Arechi. Vogliamo vedere undici leoni arrabbiati e non degli atleti demotivati.

  3. Questo allenatore sta facendo più danni di torrente dell’anno scorso….dovevamo ripartire dalla squadra vincente a lanciano nei play-out integrando gli esterni bassi e alti ed invece la società e lo staff tecnico hanno combinato altri casini….incompetenti…ed hanno pure l’ardire di sbandierare gli eccessivi costi del monte ingaggi …dovrebbereo vergognarsi….ed ammettere che anche quest’anno hanno sbagliato….la serie B non è la lega pro….vero fabiani?

  4. Ennesimo segnale ke sannino sta perdendo d mano la situazione…prima donnarumma, ora tocca a zito! È nello spogliatoio in primis che si vincono o si perdono i campionati

  5. Anche se non è sempre in forma Zito è e resta un punto di forza per la squadra. Per tecnica carattere personalità e soprattutto ha dimostrato attaccamento alla maglia. Tra lui e sannino Zito tutta la vita. ESONERAT A STU CRETIN

  6. È assurdo solo a pensarlo ma se serve x allontanare il mister è meglio perdere con la ternana. Anche se il male maggiore è avere Lotito al comando.

  7. Ragazzi purtroppo c è secondo me un male di fondo all interno dello spogliatoio. Le parole di Zito non fanno altro ke confermare quello ke già pensavo: questo allenatore non è altro ke un sissignore di Fabiani. Non è riuscito a fare gruppo con la squadra (a differenza di Menichini dopo l esonero di quell altro sissignore) distaccandosi a livello di gestione da Fabiani(vedi l esempio Donnarumma provato x tutto il ritiro insieme a Coda nel 442 e poi escluso) Insomma attualmente la squadra è l anello debole di qst situazione. O pesc ‘ fet ra cap caro Lotito. Il vero male è qst gestione superficiale e secondaria ke hai di Salerno. Se qst è il tuo pensiero x questo e i prossimi anni puoi farti da parte!

  8. Chi l’ha scelto Sannino? Ancora una ennesima scelta sbagliata e poi c’ ancora chi lo difende, parlo di monsignor Fabiani! Mandiamolo via!

  9. Caro Bet,
    Torr almeno era salernitano, Sann ha invece l’aggravante di essere napoletano, e dalle sue parti la presunzione fa parte del DNA. Menichini mi piaceva, ma gli ordini arrivano sempre dall’alto. Per ora non lamentiamoci, perché difficilmente un imprenditore ha oggi in Italia il coraggio di rilevare una squadra di calcio. Per ora va bene Lotito. L’ideale sarebbe vendere la Lazio e assicurarsi i 40000 spettatori fissi all’Arechi, numeri ampiamente superati dai tifosi granata, quando eravamo in serie A. Se invece venderà la Salernitana, speriamo in una nuova società con un progetto a lungo termine, anche perché la piazza salernitana vanta un pubblico che molte società di serie A possono soltanto sognare. Intanto godiamoci la vittoria di oggi. Forza Salernitana.

  10. la fatta fuori dal vaso. Non si può piagnucolare alla prima uscita dalla rosa…delle due l’una o nei 18 solo 18 leccac…, o al momento non era proprio tra i migliori 18 ..in un gruppo si deve avere rispetto per le scelte dei mister… perché è vero che ha giocato poco, ma insieme a tutti gli altri è anche lui l’artefice della situazione attuale e non ha ben figurato fino a mo’..e vero anche che c’è un altro gruppo ancora che fa solo panca e tribuna ed un gruppo si cementa solo se gli altri rispettano prima loro che non giocano mai o quasi mai… ed aggiungo che a sto puto il campo lo ha smentito perché alla fine sono i risultati contano e se i leccac.. mi fanno vincere caro Zito e allora??? Come la mettiamo?? Ci vuole più rispetto per i compagni perché a me pare che non ha attaccato tanto il mister ma i compagni soprattutto ..come la prenderanno sentendosi dare del leccaculo? escluso 3\4 titolari inamovibili gli altri sono nelle sue condizioni di sperare tra campo, tutti gli altri panchina e tribuna Ci vuole rispetto per chi va in campo gioca male, per chi va in campo entra o no e soprattutto per chi va in tribuna… ed è per questo che poi alla fine se si sbaglia nelle scelte paga il Mister, mica si cacciano i giocatori il magazziniere o il responsabile del marketing”’

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.