Disagi nel Salernitano per gelo e neve, Salerno Sistemi chiarisce situazione

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
volontari-croce-bianca-neveDalla carenza idrica nei rioni collinari di Salerno all’allarme per il settore agricolo. Si contano i danni e si fanno i primi parziali bilanci dopo l’ondata di neve e gelo che si è abbattuta sul salernitano dal 6 gennaio scorso.

Salerno Sistemi – in una nota –  ha segnalato che a causa della rottura dei misuratori utenza, sono stati effettuati circa 400 interventi di sostituzione degli stessi; tra le zone più colpite Giovi, Ogliara e le frazioni alte in generale. Le chiamate per le emergenze continuano ininterrottamente. Si è registrato anche il congelamento di impianti interni e diramazioni esterne che hanno portato ad oltre 200 sopralluoghi per assenza di forniture legate a tale causa.

A causa di interventi di riparazione per la rottura di tubazioni principali sulla rete, si è avuta carenza idrica su vaste zone come Giovi e l’intera area di Matierno – parte bassa. Sempre a Salerno oggi pomeriggio, per contrastare l’emergenza freddo intenso che si sta abbattendo in città anche in queste ore, nella palestra del liceo statale Alfano I, in via dei Mille, fino alle ore 18.30, l’associazione Misericordia ha organizzato una raccolta di coperte, piumoni, latte a lunga conservazione, camomilla, tè e orzo solubile da distribuire ai senzatetto.

Preoccupazione per l’allerta neve da parte della Coldiretti Salerno. “I problemi maggiori si registrano nel Vallo di Diano e Alburni – conferma il presidente Vittorio Sangiorgio – Ribadiamo la disponibilità dei nostri agricoltori ad assistere i Comuni nella manutenzione delle strade. Non riusciamo ancora a quantificare gli eventuali danni, al momento i problemi sul fronte della produzione riguardano alcuni ritardi nella raccolta di insalate che sono ghiacciate e per la rucola e altri prodotti di quarta gamma, che non crescono a queste temperature.

Nelle campagne, a rischio sono gli ortaggi invernali in pieno campo, mentre registriamo un’impennata dei costi di riscaldamento delle serre e delle stalle”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.