Baronissi: furti di carta e cartone, multe pesanti per i trasgressori

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Il Comune di Baronissi dichiara guerra ai ladri di carta e cartone. Nell’ultimo anno si è registrata una escalation di furti da parte di malviventi che, sottraendo dinanzi a negozi e abitazioni la carta e gli imballaggi all’ordinario ciclo di gestione, operano abusivo commercio a scopo di lucro. Danneggiata l’amministrazione comunale che ha presentato una dettagliata denuncia ai Carabinieri.

“La sottrazione di carta e cartone rappresenta un danno per l’Ente – spiega il sindaco Gianfranco  Valiante – fenomeno assai negativo dal punto di vista economico e dell’incremento delle percentuali della raccolta differenziata.

Siamo tra le prime citta’ del sud Italia per l’attenzione e la cura all’ambiente e non possiamo permettere che furti sistematici di imballaggi danneggino la nostra immagine. I conferimenti devono essere fatti conformemente ad un formulario stabilito dalla legge che gli abusivi evadono. Andremo in fondo a questa vicenda”.

La Polizia Municipale, guidata dal Comandante Francesco Tolino, è sulle tracce dei malviventi che sono già stati individuati e saranno presto deferiti all’autorità giudiziaria. “Per adesso non siamo in grado di quantificare il danno – specifica l’assessore all’ambiente  Serafino De Salvo – dai dati in nostro possesso registriamo nel 2016 una perdita di circa 21 tonnellate di cartone rispetto all’anno precedente, un calo che ha ­comportato oltre a un danno di svariati migliaia di euro anche ripercussioni ­sulla percentuale di raccolta differenziata di circa mezzo punto, attualmente all’80,89 con un incremento di 7 punti dal 2014. Un impegno che non può essere vanificato e va difeso con il massimo impegno”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. … è ancora sulle tracce.

    Non so chi aspettano per sequestrare e demolire i mezzi compattatori e relativi autocarri con cui eseguono i furti nonché mettere in galera gli autori. Il fenomeno si presenta anche a Salerno di notte e di giorno.
    Si tratta di pizzo a commercianti e intimidazioni verso cittadini che denunciano (incendi ai citofoni ecc.)

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.