Bambini picchiati e imbavagliati: nei guai maestra a Matierno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
Una maestra di 47 anni, in servizio fino a poche settimane fa nella scuola per l’infanzia dell’istituto San Tommaso d’Aquino, a Matierno è stata sospesa per due mesi dall’insegnamento.

 

A darne notizia il quotidiano La Città oggi in edicola. La maestra, che sarebbe già stata trasferita dopo le prime comunicazioni sull’ indagine, è accusata di maltrattamenti nei confronti dei piccoli alunni in alcuni casi legati ed imbavagliati.

Maltrattati bimbi di 3 e 4 anni

Gli episodi di maltrattamento sarebbero avvenuti in una classe del primo anno. Negli atti dell’indagine – si legge su La Città – si parla di bambini tra i 3 e i 4 anni insultati e umiliati, presi a schiaffi per un nonnulla e costretti a restare immobili e in silenzio anche con l’utilizzo di un foulard adoperato come bavaglio.

Bimba con problemi cognitivi lasciata sola in classe

E poi ci sarebbe anche il caso di una bimba tenuta in disparte,  forse per  problemi cognitivi, mortificata e spinta su una sedia dalla 47enne che poi l’avrebbe lasciata da sola  in aula mentre lei usciva con il resto degli alunni ed incurante del suo pianto disperato.

Ad incastrare l’insegnante le telecamere installate in classe dopo le denunce.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. Se fossi il genitore,anzi il nonno vista la mia età,di uno di questi bambini,la maestra in questione non si faceva una buona pasqua.

  2. Ma nn ti vergogni maledetta schifosa…..ti farei fare la fine che fanno tanti poveri agnelli in qst periodo..brutta mentecatta tardona

  3. Le maestre a scuola, 3.000 euro di stipendio, 3 mesi di vacanza e si programmano pure di fare i figli, concepimento a settembre parto a giugno così non saltano nemmeno lo stipendio, bella vita…questi poi hanno il potere di offendere bambini, mettere voti bassi e non sono in grado di punire i bulli che segnano doppiamente la vita di un bambino da una parte i bulli e dall’altra la maestra cattiva che invece di aiutarti ti spinge solamente ad odiare la scuola e quindi ad odiare il sapere

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.