Salerno: bagni nel degrado in un reparto del Ruggi, video choc su Facebook

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
6
Stampa
“Ore 11 del mattino… W.C sala d’ aspetto reparto Medicina Oncologica ospedale San Leonardo Salerno, se w.c lo si può definire? Familiari e pazienti abbandonati nel più totale degrado”.

E’ il testo di un video denuncia pubblicato su facebook da Salvo Ambrosio il 3 maggio scorso sul suo profilo.

Una situazione di degrado che va posta subito all’attenzione del manager del Ruggi Cantone che sta facendo enormi sforzi per rendere l’Ospedale di Salerno una struttura di eccellenza e qualità. Purtroppo in alcuni reparti resistono elementi di scarsa attenzione, come la pulizia dei bagni,  che vanno affrontati e risolti per non vanificare quanto di buono fatto fino ad oggi dai vertici del più grande ospedale salernitano

 

 

VIDEO

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

6 COMMENTI

  1. io, per esperienza diretta, vi posso assicurare che se volete correre il rischio di morire il S. Leonardo è il luogo adatto!

  2. Ospedale che rispecchia fedelmente la città europea e l’amministrazione comunale che la gestisce……..e pensare che il buon De Luca ha faticato così tanto per sistemare un suo tirapiedi come manager per sistemare lo schifo che regnanell’ospedale. Buona serata

  3. Ecco subito a parlare di De Luca…ma vogliamo parlare anche dalla inciviltà di tanta gente?…Fingiamo di non vedere sempre, ci vorrebbe del personale in ogni angolo dell’ospedale. In prima persona ho fatto presente a dei parenti di un neonato che non era bello scrivere gli auguri e la data di nascita sulle pareti adiacenti alla S.O….alla fine erano cosi ogogliosi della loro bravata che hanno fatto selfie alle frase da loro scritta. Chissa se a casa loro fanno cosi. Quindi che ne parliamo a fa!!!!

  4. Secondo la media dei commenti di Amministrazione Incompetente bisognerebbe che l’amministrazione comunale che gestisce Salerno dovrebbe essere presente dietro ogni cittadino che è presente in luoghi pubblici, dietro ogni automobilista ovvero dietro ogni incivile e secondo questa logica l’amministrazione comunale dovrebbe vere 10 volte il personale che ha oggi e se lo facesse allora si direbbe che il personale è stato assunto perché De Luca doveva sistemare gli amici, gli amici degli amici ed i figli degli amici.
    Siete ridicoli e davvero stucchevoli.
    Vorrei provare a far presente a tutti che ciò che sta accadendo a Salerno sta facendo venire a galla la vera indole dei salernitani che, in assenza di un podestà quale è stata (per fortuna dei salernitani) la figura di De Luca, non hanno rispetto per se stessi, per la città che vivono ma sono pronti a sparare a zero su tutto e su tutti.
    Non da ultimo vorrei far presente a tutti che scrivere un commento non significa per forza remare contro e vomitare odio. Il commento può essere anche positivo ed in quanto tale costruttivo e magari può essere usato per spiegare con dignità ed educazione una cosa scritta nell’articolo non esprime appieno il senso popolare.

  5. Per “un non salernitano”………..ma mint ndu cess!Ma dove vivi?Di dove sei?Ha ragione il sig. “Amministrazione Incompetente “.Certo,il livello di inciviltà e maleducazione (e presunzione) dei salernitani è altissimo,ma chi deve gestire,guidare e ammonire il popolo dove sta? Polizia e vigili urbani che stanno buttati nei bar a ogni ora e in ogni luogo,infermieri e medici all’ospedale idem (tanto il super manager chissà che farà mai)e così via…….se la gente fa schifo così,e perché sa che è impunita,perché chi di dovere non fa il proprio lavoro,e mi sa che tu sei uno di questi……….accirt scem

  6. Gentilissimo essere (signore offenderebbe i veri signori) delle 8:38
    Sicuramente lei appartiene all’elenco di quelle persone che se non c’è il padrone fanno i fatti propri e se non c’è nessuno che controlla quando va in bagno orina a terra anziché nel gabinetto in modo da fare dispetto “a quelli dell’ospedale che non fanno il proprio lavoro”. Poi mii deve spiegare cosa c’entrano gli infermieri ed i medici con i cessi.
    Io aggiungo a quello che a detto lei “se la gente fa schifo così,e perché sa che è impunita,perché chi di dovere non fa il proprio lavoro ” : se la gente fa schifo è perché fa schifo dentro e dovrebbe essere ripulita con la candeggina per avere una minima speranza di poterla far diventare in parte civile.
    Volevo inoltre dire che il suo strano dialetto campano sembra (senza voler fare offesa ad alcuno ma solo per portare un esempio di pronuncia fonetica) una serie di parole dialettali pronunciato da uno dei nostri amici e fratelli del Gambia o del Mozambico.
    Chissà se quando parla in famiglia usa gli stessi torpiloqui; me lo domando perché significa che a quel punto lei sta insegnando ad altri più giovani di lei come si fa per essere incivili.

    Si migliori che è ancora possibile e cerchi di evitare i gabinetti così gli altri li potranno trovare in parte puliti.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.