Anpas e Protezione Civile, successo a Baronissi per il PC Day 2017

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Un vero e proprio successo organizzativo e di partecipazione il “PC DAY 2017” di Baronissi: manifestazione voluta dal Comitato Regionale ANPAS Campania, con il sostegno del settore Protezione Civile di Anpas Nazionale. Domenica 4 giugno il popoloso centro salernitano dell’Alta Valle dell’Irno si è tinto d’arancione ed è diventato, per un giorno, la capitale regionale del volontariato ANPAS.   La giornata si è svolta all’insegna del confronto e dello stare insieme così come era nelle intenzioni degli organizzatori

La manifestazione – ci ha detto il presidente regionale ANPAS Campania Antonio Alibertiè giunta all’indomani del grande lavoro svolto dai nostri volontari durante le emergenze di Benevento e quelle del Centro Italia. L’obiettivo era far incontrare i volontari delle Pubbliche Assistenze della Regione Campania. Ne sono arrivati circa 400 provenienti da 35associazioni diverse, su un totale di 40. E’ stato un vero e proprio successo – continua soddisfatto Aliberti, e aggiunge –  tra i 400 anche volontari di altre 5 Pubbliche Assistenze, su un totale di 10, in attesa di essere affiliate all’ANPAS. I partecipanti si sono incontrati e si sono confrontati, ma soprattutto hanno ascoltato suggerimenti, proposte, comunicazioni, informazioni e quant’altro utile a migliorare il loro standard formativo giunte da parte di esperti e dirigenti nazionali e regionali ANPAS i riuniti in un apposito convegno”

Il “PC DAY 2017” è ruotato intorno a due momenti significativi: uno di mattina e l’altro di pomeriggio. Il primo consisteva in un interessantissimo convegno su: “Pianificazione e Prevenzione: il ruolo del volontariato in Protezione Civile”. Sono intervenuti per i saluti i sindaci di Baronissi, Gianfranco Violante, di Fisciano, Vincenzo Sessa, e di Bracigliano, Antonio Rescigno.  Tutti hanno ringraziato i volontari per il loro impegno a favore delle persone bisognose, sia in emergenza e sia, soprattutto, nella quotidianità, a riflettori spenti. Hanno, poi, preso la parola Bernardino Iuorio della Protezione Civile Regionale che ha posto l’accento sulla nuova Legge Regionale di P. C. approvata il 22 maggio scorso e ha esortato i volontari a “studiarla”. A sostegno della kermes erano giunti a Baronissi anche alcuni responsabili nazionali Anpas, nelle persone di: Egidio Pelagatti, Responsabile Operativo, Maria Silvia Cicconi, Referente Politiche Sociali e Antonio Ferrigno Referente Politiche Sanitarie. I tre hanno voluto soprattutto ringraziare i volontari campani per il loro contributo dato nell’emergenza del Centro Italia, ma hanno anche voluto ribadire, con messaggi chiari, che tutti i volontari devono essere formati sia con una preparazione di base uguale per tutti sia con una formazione specifica. Molto applaudito l’intervento del presidente regionale Aliberti che dopo aver fatto il resoconto della situazione del Comitato Regionale ha, tra l’altro, evidenziato e denunziato le enormi difficoltà del volontariato nel reperire le risorse necessarie per la gestione normale delle loro Associazioni: “spesso non abbiamo nemmeno i soldi per pagare le divise ai volontari e per pagare il fitto della sede”.

Nel merito del convegno sono poi entrati, ciascuno nel proprio settore di competenza: Concetta Mattia, responsabile nazionale Anpas settore prevenzione; i referenti regionali di “io non rischio” e della formazione nelle persone di Fabio Violante e Rocco Masi; il responsabile scientifico del laboratorio di ingegneria sismica dell’Università della Basilicata, Felice Ponzo; il Coordinatore Formazione, Informazione e Comunicazione della INGV (sede Irpinia), Maurizio Pignone; il responsabile Nazionale Protezione Civile Anpas Carmine Lizza. Tutti, ma proprio tutti, ciascuno a modo proprio, con argomentazioni diverse ed in maniera, chi più e chi meno, diretta hanno lanciato un messaggio comune basato su tre parole chiave interconnesse: Prevenzione, Informazione, Formazione, ovvero si fa Prevenzione attraverso l’Informazione e  si fa informazione solo se si è Formati: Si giunge così ad avere un cittadino che è parte integrante, così come vuole la nuova legge nazionale, del Sistema, soprattutto quando si fa pianificazione.

Ospite d’onore della manifestazione è stato il sindaco di Tolentino, Giuseppe Pezzanesi, al quale è stato, al termine del convegno, consegnato, da parte del sindaco di Bracigliano, una raccolta fondi realizzata da una nota azienda locale per le famiglie terremotate: 11 assegni per altrettante famiglie bisognose. Il sindaco nel ringraziare i volontari campani per l’aiuto dato alla popolazione di Tolentino durante l’emergenza e per la somma raccolta ha esortato tutti ad essere uniti senza divisione di colori con questo messaggio: “Quando i cuori si uniscono nulla è impossibile”.

Nel pomeriggio, dopo il pranzo, c’è stato il secondo momento. I volontari si sono confrontati con i referenti nazionali ANPAS e si è dissertato su “le prospettive ANPAS in Protezione Civile”. Al termine della giornata sono stati consegnati gli attestati a tutti i volontari che hanno partecipato alle operazioni di soccorso nelle emergenze di Benevento e Centro Italia

Prima di congedare i volontari partecipanti alla manifestazione il presidente del Comitato Regionale, Antonio Aliberti, ha voluto ringraziare pubblicamente il sindaco di Baronissi, Gianfranco Violante, per l’accoglienza riservata agli ospiti volontari provenienti da tutta la Campania e ai dirigenti nazionali. “Il sindaco e la sua amministrazione, ha precisato Aliberti, hanno messo a disposizione la sala consiliare per il convegno, aree riservate per parcheggi automezzi, il corpo dei vigili urbani per la vigilanza e quant’altro utile ai volontari per una permanenza tranquilla e alcuni impiegati comunali per tenere aperto il municipio”. L’Aliberti ha anche voluto ringraziarlo per il ricco caffè break offerto ai partecipanti al convegno.

Regista di tutta la manifestazione è stato Egidio Ciancio, già commissario straordinario anpas campania ed attualmente referente nazionale ANPAS Protezione Civile Sud Italia

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.