I fatti del giorno: mercoledì 28 giugno 2017

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
RENZI SFIDA SINISTRA, MA È RIVOLTA CONTRO IL SEGRETARIO
SECCA REPLICA PRODI, CRITICI ANCHE VELTRONI E FRANCESCHINI

Renzi ribadisce il suo no a un accordo coi partiti a sinistra
del Pd, ma sta volta a rivoltarsi contro il segretario non è
solo la minoranza ma padri nobili come Veltroni ed esponenti dem
che lo hanno sempre sostenuto come Franceschini. E arriva una
replica di Prodi a una sua battuta: “Mi invita a spostare un
po’ più lontano la tenda. Lo farò senza difficoltà”.
—.

ATTACCO HACKER IN UCRAINA E RUSSIA, COLPITA CHERNOBYL
PREMIER UCRAINO: ‘SENZA PRECEDENTI’. BLITZ IN TUTTO IL MONDO

Un attacco hacker ha colpito Russia e Ucraina e sta provocando
disservizi e disagi anche in altre società nel mondo. Colpita
anche la centrale nucleare di Chernobyl: messi parzialmente
fuori uso i sistemi di monitoraggio delle radiazioni. Il premier
ucraino Groysman parla di una azione “senza precedenti”.
Monitoriamo la situazione da vicino, assicura la Commissione Ue.
—.

CONSIP, PM WOODCOCK INDAGATO CON SCIARELLI DA PROCURA ROMA
‘FUGHERÒ OGNI OMBRA E HO ASSOLUTA FIDUCIA NEI MIEI COLLEGHI’

Woodcock è indagato nell’ambito dell’inchiesta Consip per
violazione del segreto d’ufficio. Ho fiducia nei miei colleghi e
fugherò ogni ombra, assicura il pm di Napoli. Con lui indagata
anche la giornalista Sciarelli. Intanto l’assemblea di Consip ha
nominato il nuovo cda composto da 3 membri; l’ad è Cannarsa,
Basso il presidente.
—.

MIGRANTI, IERI ALTRI 2MILA SALVATI IN MARE
OGGI NUOVO SBARCO A POZZALLO, ANCHE CADAVERE NEONATO

C’è anche il cadavere di un neonato sul pattugliatore ‘Foscari’
che arriverà oggi a Pozzallo con a bordo 673 migranti: era nato
in un barcone durante la navigazione dalla Libia. Ieri in 2.000
sono stati salvati nel Mediterraneo in 15 operazioni di soccorso
coordinate dalla Guardia costiera. Stamani a Milano udienza
contro Benchorfi, il 30enne marocchino aspirante terrorista Isis
—.

CINQUE ATTIVISTI ITALIANI FERMATI E RILASCIATI IN RUSSIA
AVEVANO VISTO ERRATO. ‘TUTTI GENTILI, SOLO MULTA DA 20 EURO’

Cinque attivisti italiani sono stati ieri fermati in Russia e
poi rilasciati. Alla base del fermo il visto turistico, errato
rispetto al motivo della loro visita: monitorare la situazione
delle carceri russe. “Sono stati tutti molto gentili, ci hanno
fatto una multa di 20 euro”, ha spiegato una attivista. Alfano
ha espresso soddisfazione per il loro rilascio.
—.

VENEZUELA, ELICOTTERO POLIZIA ATTACCA CORTE SUPREMA A CARACAS
VIDEOMANIFESTO DELL’AGENTE:POPOLO-MILIARI UNITI CONTRO MADURO

Un elicottero della polizia ha attaccato la sede della Corte
suprema a Caracas, lanciando due granate. L’agente responsabile
del gesto ha anche pubblicato sui social un video-manifesto in
cui chiama all’unione tra militari e popolo contro Maduro.
Secondo il presidente, il poliziotto sarebbe collegato all’ex
governo Chavez.
—.

MORTO A 77 ANNI PAOLO LIMITI, OGGI I FUNERALI A MILANO
CINEMA: ADDIO A SVEDESE NYQVIST, PROTAGONISTA ‘MILLENNIUM’

Si terranno oggi nella Chiesa di Santa Maria Goretti a Milano i
funerali di Paolo Limiti, conduttore tv e paroliere morto a 77
anni. Addio a che a Luigi Pedrazzi, politologo tra i fondatori
della rivista Il Mulino: aveva 89 anni. Lutto anche nel mondo
del cinema: morto a 56 anni l’attore svedese Michael Nyqvist,
protagonista della trilogia ‘Millennium’.
—.

EUROPEI U21: ITALIA KO 3-1, SPAGNA IN FINALE
MORTE CIRO ESPOSITO, MAXI RIDUZIONE PENA A DE SANTIS

Finisce l’avventura europea per l’Italia under21: gli azzurrini
di Di Biagio hanno ceduto 3-1 alla Spagna in semifinale. Venerdì
la finale tra iberici e Germania, che ha battuto ai rigori
l’Inghilterra. La morte di Ciro Esposito: maxi riduzione di pena
a De Santis. Maradona riceverà il 5 luglio la cittadinanza
napoletana. Moto: dimesso dall’ospedale Max Biaggi, sta bene.
(Fonte ANSA).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.