I fatti del giorno: sabato 8 luglio 2017

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
ACCORDO TRUMP-PUTIN PER TREGUA IN SIRIA,GUERRIGLIA AD AMBURGO
196 AGENTI FERITI IN 2 GIORNI, FERMATI 100 NO-GLOBAL

Al G20 di Amburgo primo incontro tra Trump e Putin, due ore di
colloqui e alla fine l’annuncio di una intesa per una tregua nel
Sud-Ovest della Siria, sperando di estenderla a tutto il Paese.
Dal vertice anche la minaccia nucleare Usa alla Corea del Nord:
‘Pronti a difendere Seul e Tokyo con ogni mezzo’. Oggi si parla
di clima e commercio, con gli Stati Uniti a guidare il dissenso.
Nelle strade, è di oltre 100 manifestanti e 159 agenti il
bilancio dei feriti degli scontri tra polizia e no global,
praticamente incessanti. Un centinaio i dimostranti fermati.
Dopo una giornata difficilissima per residenti e non, ad Amburgo
è stata un’altra notte di violenza.
—.

RENZI CHIEDE UN TETTO AI MIGRANTI, MA E’ SCONTRO SU TRITON
GAFFE PD SU FB, ‘AIUTIAMOLI A CASA LORO’, POI POST RIMOSSO

‘Ci deve essere un numero chiuso di arrivi, non ci dobbiamo
sentire in colpa se non possiamo accogliere tutti’. Una
dichiarazione, quella di Matteo Renzi sui migranti che suscita
polemiche, accese ulteriormente da un post su facebook, poi
rimosso tra le critiche, che recitava ‘aiutiamoli a casa loro’.
Ironia dei militanti: ‘parole da Lega’. Renzi ce l’ha con i
governi Berlusconi e Letta che, a suo giudizio, hanno commesso
‘un clamoroso errore’ ad accettare’ i due regolamenti di
Dublino, nel 2003 e nel 2013. Accuse rinviate al mittente dagli
interessati, che criticano il piano Triton. Gentiloni a margine
del G20 insiste: non si può accogliere tutti e in un solo Paese.
Alfano lavora al rafforzamento dei rapporti con la Libia. Nel Pd
è gelo tra Renzi e Franceschini mentre Emiliano dall’ assemblea
di Fronte Democratico tende la mano al segretario.
—.

CROLLA PALAZZINA A TORRE ANNUNZIATA. 2 FAMIGLIE DISTRUTTE
TROVATI 3 CORPI, 5 DISPERSI. L’INDAGINE PER CROLLO COLPOSO

Si scava senza sosta a Torre Annunziata sotto le macerie della
palazzina crollata ieri mattina, seppellendo due famiglie. Sono
finora tre le vittime accertate e cinque i dispersi nel crollo
del palazzo di Rampe Nunziante a Torre Annunziata, alle falde
del Vesuvio. L’edificio di due piani si è sbriciolato
risucchiando anche due bambini di 8 e 11 anni. Sotto accusa i
lavori di ristrutturazione in corso. E già divampano le
polemiche per delle avvisaglie che sarebbero state
sottovalutate. La Procura di Torre Annunziata ha aperto
un’inchiesta con l’ipotesi di crollo colposo.
—.

NUOVO PROTOCOLLO PER CHARLIE, L’OSPEDALE RIESAMINA IL CASO
LA STRUTTURA DI LONDRA CHIEDE NUOVA UDIENZA ALL’ALTA CORTE

Il Great Ormond Street Hospital di Londra si è rivolto all’Alta
Corte per una nuova udienza sul caso del piccolo Charlie Gard
‘alla luce delle richieste di possibili altri trattamenti’, dopo
che il Bambino Gesù di Roma ha inviato una lettera chiedendo
ufficialmente ai medici inglesi di poter somministrare al bimbo
un protocollo sperimentale ‘che può funzionare’. ‘E’ giusto
tentare. Ne siamo convinti insieme ai genitori di Charlie’,
scrive la struttura britannica parlando di ‘due ospedali
internazionali e dei loro ricercatori che ci hanno comunicato
nelle ultime 24 ore di avere nuovi dati a proposito del
trattamento sperimentale da essi proposto’.
—.

OMICIDI DI LUGO, EX INFERMIERA ASSOLTA IN APPELLO
CONDANNATA ALL’ERGASTOLO. ORA DICE: “MI RIPRENDO LA VITA”

La Corte di assise di appello di Bologna ha assolto, perché il
fatto non sussiste, Daniela Poggiali, 45 anni, ex infermiera
alla sbarra per l’omicidio di una sua paziente 78enne
all’ospedale di Lugo, nel ravennate. L’imputata in primo grado
fu condannata a Ravenna all’ergastolo perché riconosciuta
colpevole di avere iniettato una dose letale di potassio
all’anziana. La difesa: “culture giuridiche opposte”.
L’imputata: “Ora mi riprendo la vita”.
—.

STUPRATA, CONDANNATA A 30 ANNI PER ABORTO SPONTANEO
A EL SALVADOR, 19ENNE ACCUSATA DI “OMICIDIO AGGRAVATO”

Trent’anni di carcere con l’accusa di “omicidio aggravato” per
aver subito un aborto spontaneo: è la sentenza emessa da un
tribunale di El Salvador contro una ragazza di 19 anni, che era
stata violentata. Per Evelyn Hernandez Cruz si sono mobilitate
anche varie associazioni per i diritti umani, fra cui Amnesty
Internacional. La ragazza, rimasta incinta a 18 anni dopo essere
stata violentata, non aveva mai denunciato lo stupro per paura.
—.

USA: RAPINA BANCA MINACCIANDO BOMBA, MUORE IN BLITZ POLIZIA
INUTILI TENTATIVI DI NEGOZIARE, OSTAGGI ILLESI

E’ morto dopo l’irruzione della polizia un uomo che si era
barricato in una banca di Atlanta con degli ostaggi sostenendo
di avere una bomba. Dopo lunghi e inutili negoziati, le forze
speciali sono passate all’azione, sfondando un muro con un mezzo
militare e penetrando nell’ edificio. La polizia non ha fornito
dettagli sulla morte dell’uomo. Illesi gli ostaggi.
—.

F1:AUSTRIA;SFIDA HAMILTON A VETTEL RIPARTE CON HANDICAP
INGLESE SOSTITUISCE IL CAMBIO, PENALIZZATO 5 POSTI IN GRIGLIA

La Formula 1 riparte in Austria nel segno di Lewis Hamilton. Ma
l’inglese della Mercedes – ieri il più veloce in entrambe le
sessioni delle libere – dovrà fare i conti con la penalità (-5
posizioni in griglia) che gli verrà inflitta per la sostituzione
del cambio con cui ha concluso l’ultima gara. Dopo il Gran
Premio dell’Azerbaigian il Circus riaccende i motori per la nona
tappa del Mondiale. (Fonte ANSA).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.