Aliberti a La Città bacchetta Lotito «Troppi ruoli in conflitto»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
6
Stampa
«Essere su due fronti va bene, anche se non porta molti vantaggi. Diventare, invece, presidente della Lega di B lo trovo un fatto moralmente discutibile. Ci sono sicuramente conflitti, perché se fai contemporaneamente il presidente di una squadra di A e di un’altra di categoria minore non penso sia opportuno diventare anche massimo esponente della cadetteria. Ci vogliono altre persone per questo ruolo». A dirlo Aniello Aliberti presidente della Salernitana dal 1994 al 2006. 

In una intervista al quotidiano La Città, oggi in edicola, Aliberti parla delle ambizioni di Lotito e della sua scalata al vertice della Lega di B. «La Salernitana? Dico la verità, io non la seguo molto, non so neanche bene la formazione. Per me è un ricordo troppo importante, dopo esser stato 11 anni sul campo a guidarla. Su quello che attualmente esiste c’è solo da dire bravi».

Su un suo ritorno da protagonista nel mondo del calcio, ha risposto in maniera netta: «Non esiste pensare di tornare. Più sento e leggo notizie su qualche sito, più mi infastidisco. Ormai è uno show per produrre semplicemente spettacolo. Ti dovresti calare in una cosa dove sicuramente il cuore non lo devi mettere più».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

6 COMMENTI

  1. Ciao grande Presidente la tua era nonostante chi (che non sanno tutta la verità) non sara’ d’accordo rimarrà nella storia .inarrivabile.

  2. E c’è chi invece come lui con un’unica azienda e un’unica squadra di calcio è stato capace di arrivare al fallimento….mah?

  3. Questo ogni due mesi si riaffaccia alla ribalta e dice la sua sull’attuale società.
    Dice che non ” esiste ritornare ” bene ma intanto chiama sempre qualche giornalista delle testate locali per far sentire il suo parere perchè sicuramente non credo sia il contrario.
    Si, d’accordo ci ha portato dalla C alla A ma quanti pianti ci siamo fatti sia per il fallimento e sia per gli indimenticabili tifosi che credevano in quella società e morti su quel maledetto treno.
    Ricordate gli acquisti comprati per pochi €uro e rivenduti per milioni ( Fresi, Strada, Di Vaio ecc. ); che fine ha fatto la plusvalenza delle loro vendite?
    Orbene finiamola di osannarlo ogni volta che apre bocca e che addirittura si permette di dar consigli a questa società , a cui dobbiamo dire solo grazie per averci portato dalla promozione in B in soli tre anni.
    Pensasse a vendere lenticchie e fagioli che alla Salernitana ci pensano signori imprenditori.

  4. anche tu cadi nell’errore della memoria. Aliberti subentrò a Casillo quando la Salernitana era già in B. Precisato questo, vorrei dire che questo signore non ha mai esitato a offendere i tifosi e la città. Finse di farsi male durante la contestazione per l’esonero di Delio Rossi. Dopo quell’episodio Ciccio Rocco ha dovuto tenersi lontano dallo stadio e non lo ha più frequentato, privando la tifoseria di una guida. La spaccatura tra i sostenitori granata dura ancora oggi. Giusto anche ricordare del fallimento dopo aver conseguito importanti plusvalenze e con incassi nettamente superiori a quelli oggi.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.