Prato Arechi, ass. Caramanno: “Nessuna prescrizione della Lega al Comune

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
15
Stampa
In riferimento ad alcune presunte dichiarazioni dell’agronomo della Lega di A e B dott. Castelli sulle condizioni del prato dello stadio Arechi di Salerno l’assessore comunale allo sport Angelo Caramanno in una nota effettua alcune precisazioni:

“Riscontro, per l’ultima volta, essendo la manutenzione del terreno di gioco dell’Arechi di competenza esclusiva dell’U.S. Salernitana 1919, quanto presuntivamente dichiarato dall’ing. Castelli, per significare come, alcuna nota e/o prescrizione di sorta sia pervenuta agli Uffici del Comune di Salerno, da parte dell’Ing.Castelli stesso (o di chiunque altro all’uopo abilitato) ne’ tantomeno all’U.S. Salernitana 1919, manutentrice esclusiva del terreno di gioco dell’Arechi, sul punto interpellata. E questo e’ il fatto storico legato a fatti concreti, confermato dallo stesso Castelli. Le  chiacchiere le lasciamo agli altri. E con questo si potrebbe anche mettere il punto alla vicenda. Fatta ogni riserva su termini utilizzati, peraltro non confermati, va rilevato, senza entrare in aspetti tecnici, come la partita si sia disputata (lo scorso anno no…) su un terreno di gioco ritenuto in condizioni tecniche  soddisfacenti (verbale Salernitana, Organizzatori con partecipazione dei tecnici del Comune,) e di certo migliori di quanto avvenne lo scorso anno alla prima con l’Hellas Verona, sebbene non esteticamente gradevoli, come la Salernitana si sia qualificata e come il risultato sia stato omologato, senza alcun tipo di osservazione da parte dell’Alessandria. In una intervista rilasciata, il Castelli riferisce come l’Arechi rispetti le situazioni dei terreni post concerto. Va rilevato come i manutentori ritengano come il terreno sia in costante, graduale miglioramento e come la stessa Lega della quale il Sig. Castelli e’ dipendente abbia scelto l’esordio casalingo con la Ternana, quale posticipo per la diretta. Tanto per amore del vero e per la garanzia di tutti coloro che hanno a cuore la Salernitana.”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

15 COMMENTI

  1. ma era proprio necessario organizzare un concerto all’Arechi? quali sono state queste “favolose” ricadute per il Comune di Salerno….?

  2. Bisognerebbe replicargli per amor del vero che il caro assessore ha la faccia come il fondoschiena………..il Comune di Salerno non ha affatto a cuore la Salernitana e i suoi tifosi perchè pur di non rinunciare a ingenti incassi da parte degli organizzatori dei concerti scientemente dispone il dissesto del manto erboso ed è pure recidivo in tal senso visto che ogni anno la storia si ripete ma non insegna nulla ai nostri ineffabili politici locali….e si rizelano pure….incredibile faccia tosta!

  3. Assessore non c’è bisogno di essere agronomi per vedere lo stato del campo. Come al solito sparate solo aria fritta.

  4. Ma queste storie possibile che si sentono solo a Salerno? All’Olimpico fanno 5 concerti in un mese ed il campo è perfetto. La societá dov’è? Non lo sapeva che si giocava?

  5. Forse, qualcuno qui ha disturbi di dissociazione cognitiva.
    Ho appena riascoltato l’intervista di Castelli, il quale afferma chiaramente:
    “La norma sportiva non abbraccia i momenti in cui non ci sono gare”,
    quindi mi pare chiaro che la responsabilità sia interamente da imputare alla Società, pur trattandosi di danni più che “visivi” che “strutturali” del manto.

  6. A prescindere dalla qualità dei concerti, in tutta Italia si fanno grandi e bei concerti negli Stadi.
    Non capisco perchè solo a Salerno ,come voi dite, non si debbano fare per gli eventuali danni all’Arechi.
    Sicuramente il Comune e La Salernitana faranno tesoro di questi piccoli intoppi e in futuro saranno in grado di prevenire per tempo eventuali inconvenienti di questo tipo!!!!!!

  7. L’avvocato Caramanno è uno dei assessori del comune che fa quello che dice!!!!
    Se ha detto che il campo sarà perfetto per inizio Campionato non possiamo fare altro che credergli !!!!
    W la Salernitana!
    W Caramanno!

  8. NON SERVE AFFIDARSI AD UN RETORICO E BUROCRATICO COMUNICATO,PER FARE FINTA DI ESSERE ATTIVI.LO STADIO ARECHI,È SOLO LA PUNTA DELL’ICEBERG,NON È SOLO IL MANTO ERBOSO DELLO STADIO MA TUTTO IL PERIMETRO INTORNO ALL’ARECHI,UN DEGRADO UNICO,MUNEZZA DAPPERTUTTO,CARAMANNO,PER PULIRE INTORNO ALL’ARECHI,A CHI SPETTA?O BISOGNA RIUNIRE UN COMITATO E FIRMARE VERBALI?? LA CITTÀ,VE LO CHIEDE,LO STATO IN CUI VERSA SALERNO VE LO IMPONE,SINDACO NAPOLI E TUTTA LA GIUNTA,RASSEGNATE LE DIMISSIONI PER INCAPACITÀ,ABBIATE LA DIGNITÀ E SERIETÀ ALMENO SU QUESTO.

  9. Mi sembra che sia stato alzato solo un polverone mediatico dato che nell’intervista il dottor Castelli afferma cose molto diverse dalle prime notizie date in cui si parlava di “scempio”
    poi lo scorso anno pur senza concerti il manto erboso era molto peggiore e non dimentichiamoci che la manutenzione dello stadio è affidata alla Società………..

  10. Questa è una città di pazzi.accaniti e frustrati. Io non voto De Luca e c. ma vedo chi lavora X davvero…questo è uno che butta le mani. Sulla vicenda Arechi ho visto le foto prima del concerto ed era peggio di dopo. L’assessore invece di combattere contro i mulini a vento controllasse la salernitana. È meglio. E pensasse a lavorare sulle due deleghe terribili che ha. I fankazzisti repressi parleranno..sempre e sia vigile e attento sui fondi delle Universiadi.

  11. a dire il vero l’intervista dice che se non si è in grado di gestire un concerto non si fa…e quest’amministrazione non sa gestire nulla….e basta e dite le cose come stanno….

  12. Purtroppo qui si creano e si alzano polveroni sempre per nulla, per poi essere smentiti. L’ingegnere prima rilascia una dichiarazione, e poi qualche ora dopo ne rilascia un’altra dichiarando l’opposto e autosmentendosi. Qui però si sa solo attaccare. Mentre chi ha fiato da sprecare parla, io dietro sto vedendo un duro lavoro che però chi ha il prosciutto sugli occhi non vede, oppure essendo di parte vuole solo criticare. Ho visto un campo non in condizioni belle da vedere, come ha detto l’assessore, ma ho visto anche una squadra come l’Alessandria che ha nella velocità il suo gioco calcare il campo senza troppi problemi. Quindi per favore basta polemiche tanto per, ma almeno se le volete fare fatele costruttive

  13. Di che parliamo. ..ma che città è. Simm na banda. Caramanno? Fa casini ma fatica come nessuno. Gli altri? Li sentite? La verità è che questa giunta ha ereditato una situazione allucinante E pesante. .è una giunta debole tolti due o tre soggetti compreso il capomunnezza. E il resto è quello che è.

  14. X Giacinto, ma stai dicendo sul serio?Hanno ereditato una situazione allucinante?E chi governava prima?Mi pare che siano sempre gli stessi accoliti o congrega che dir si voglia, solo che passando di anno in anno dalle prime giunte De Luca ad oggi le qualità si sono completamente dissolte………….questi sono di terza fila, capiamoci bene, assolutamente non all’altezza di gestire una città come Salerno!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.