Bus GT in Costiera: Amalfi vince contenzioso contro società di gestione servizio

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Con sentenza del Consiglio di Stato della sezione V, pubblicata lo scorso 10 agosto, è stato respinto l’appello proposto dalla soc. City Sightseeing Napoli srl, che come è noto gestisce i bus turistici della costiera Amalfitana e Sorrentina. Il contenzioso riguardava provvedimenti comunali adottati dal Comandante dei vigili dott.ssa Martingano volti a tutelare la viabilità del piazzale Flavio Gioia destinato a parcheggio dei bus del servizio di trasporto pubblico locale necessario per la popolazione della costiera amalfitana, data anche la ristrettezza degli spazi.

Soddisfazioni sull’esito del giudizio vengono espresse dal sindaco di Amalfi, il quale afferma: “Il Supremo consesso amministrativo ha confermato la legittimità dei provvedimenti comunali, i quali sono improntati esclusivamente al rispetto della legge ed alla tutela dell’interesse pubblico. Il Consiglio di Stato ha ribadito che non vi è stata alcuna disparità di trattamento da parte del Comune di Amalfi a favore della Sita rispetto alla società City Sightseeing srl”.

Il Consiglio di Stato ha infatti chiaramente sentenziato che esiste una oggettiva differenza tra:

“- (da un lato) l’attività svolta dall’appellata SITA, che è configurabile come ‘servizio pubblico di linea’ ai sensi dell’articolo 3, comma 3, lettera a), n. 1) della legge regionale 28 marzo 2002, n. 3 (‘Riforma del Trasporto Pubblico Locale e Sistemi di Mobilità della Regione Campania’) e

– (dall’altro) l’attività svolta dall’appellante, che è configurabile come ‘servizio pubblico di Gran Turismo’ ai sensi dell’articolo 3, comma 3, lettera a), n. 6) della medesima legge regionale.

In ragione dell’obiettiva diversità fra i servizi svolti nonché dei relativi presupposti e condizioni legittimanti non possono trovare accoglimento i motivi di appello con cui – reiterando l’articolazione di analoghi motivi già svolti in primo grado – l’appellante ha lamentato la sostanziale disparità di trattamento che le sarebbe stata riservata nel corso dell’intera vicenda nei confronti dell’appellata SITA”.

Il contenzioso era derivato dalla richiesta della soc. City ad ottenere gli stalli di sosta in piazza Flavio Gioia alle stesse condizioni dei bus della Sita, anche da un punto di vista economico. Il Comune di Amalfi è stato difeso dall’avvocato amministrativista Oreste Agosto.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.