I fatti del giorno: giovedì 17 agosto 2017

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
STIMA PRELIMINARE: +1,5 PIL TRIMESTRE SU 2016, A TOP DA 2011
ESECUTIVO E MAGGIORANZA ESULTANO. OPPOSIZIONI, ULTIMI IN UE

La stima preliminare dell’Istat certifica l’andamento positivo
dell’economia italiana, con una crescita del Pil dello 0,4% nel
trimestre che diventa 1,5% rispetto allo stesso periodo del
2016, al top da 6 anni. Si tratta, pero’, del risultato piu’
basso dell’Eurozona, dove il Pil segna +0,6% rispetto al
trimestre precedente e +2,2% su base annua. Esecutivo e
maggioranza esultano, a partire dal premier Paolo Gentiloni, che
vede nei numeri oltre le attese la ”base per rilanciare
economia e posti di lavoro”. Le opposizioni respingono invece
come ingiustificata la soddisfazione della maggioranza visto che
l’Italia rimane fanalino di coda nell’Unione europea, come
sostengono Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia.
—.

OMICIDIO NICCOLO’ CIATTI, CENTINAIA A VEGLIA A SCANDICCI
PADRE, SPERO BELVE PAGHINO MA DUE GIA’ NON SI SA DOVE SONO

Centinaia di persone hanno riempito ieri sera la chiesa della
parrocchia di Gesu’ Buon Pastore a Scandicci, in occasione della
veglia per Niccolo’ Ciatti, il giovane italiano pestato a morte
nella discoteca di Lloret de Mar, in Spagna, da tre
ceceni.”Sono contentissimo per la vicinanza di tutti i miei
concittadini stasera e spero che questo serva perche’ voglio che
venga fatta veramente giustizia per mio figlio” ha detto il
padre Luigi uscendo dalla chiesa. ”Spero che queste belve
paghino – ha aggiunto – ma gia’ due di loro non si sa dove
sono”. Intanto il ministro degli Esteri Angelino Alfano ha
avuto un colloquio telefonico con l’omologo spagnolo Alfonso
Dastis e ha chiesto di fare il possibile perche’ tutti i
responsabili del delitto siano presto giudicati e condannati.
—.

DONNA UCCISA E FATTA A PEZZI A ROMA, FRATELLO CONFESSA
A SCATENARE FURIA OMICIDA FORSE LITE PER MOTIVI ECONOMICI

Orrore a Roma dove un uomo di 62 anni, Maurizio Diotallevi, ha
ucciso brutalmente la sorella Nicoletta, di 59 anni, la notte di
Ferragosto. Prima l’ha strangolata, poi l’ha fatta a pezzi e
gettata in due cassonetti. Ad incastrarlo sono state le immagini
delle telecamere, che lo hanno immortalato mentre gettava
qualcosa di voluminoso in un cassonetto del quartiere Parioli.
Dopo 10 ore di interrogatorio l’uomo e’ crollato e ha
confessato. A scatenare la sua furia, secondo quanto
ricostruito, sarebbe stata l’ennesima lite per motivi economici.
—.

REGENI: NYT, AMMINISTRAZIONE OBAMA DIEDE PROVE RUOLO SERVIZI
MADRE GIULIO, PRONTI AD ANDARE AL CAIRO 3 OTTOBRE O PRIMA

Gli Stati Uniti dell’amministrazione Obama acquisirono prove
”esplosive” e ”incontrovertibili” che Giulio Regeni fu
rapito, torturato e ucciso da elementi dei servizi di sicurezza
egiziani e informarono il governo Renzi. Lo sostiene il New York
Times in un’inchiesta sul caso del ricercatore italiano
assassinato al Cairo a gennaio 2016. Palazzo Chigi ha chiarito
che Washington non trasmise mai ”elementi di fatto ne’ prove
esplosive”, ma questi sviluppi gettano una nuova ombra sulla
vicenda, pochi giorni dopo la decisione italiana di riportare
l’ambasciatore in Egitto alla luce dei nuovi documenti
consegnati dagli inquirenti egiziani ai pm romani. ”Siamo
pronti ad andare al Cairo il 3 ottobre o anche prima – ha detto
Paola Deffendi – madre di Giulio -. Vogliamo arrivare prima noi
dell’ambasciatore”.
—.

AUSTRIA INVIA MILITARI A BRENNERO PER CONTROLLARE FRONTIERA
ITALIA NON GRADISCE. VIMINALE, SORPRENDENTE E INGIUSTIFICATO

L’Austria ha annunciato di aver mandato 70 militari a coadiuvare
le forze di polizia per controllare la frontiera lungo il
confine del Brennero per limitare l’afflusso di migranti. ”Si
tratta di prevenire l’immigrazione illegale, garantendo in prima
linea la vita delle persone”, ha spiegato il capo della polizia
tirolese Helmut Tomac, ricordando due migranti morti a bordo di
un treno merci l’anno scorso. Una mossa che l’Italia non ha
gradito, considerandola ”sorprendente e ingiustificata”, come
ha fatto trapelare il Viminale.
—.

NAPOLI-NIZZA 2-0 IN ANDATA PLAY OFF CHAMPIONS LEAGUE
RETI MERTENS E JORGINHO SU RIGORE, RITORNO MARTEDI’ A NIZZA

Il Napoli ha battuto il Nizza per 2-0 nell’andata dei play off
per l’ammissione alla fase a gironi della Champions League. Reti
di Mertens nel primo tempo e di Jorginho su rigore nella
ripresa. Gli azzurri hanno giocato in 11 contro 9 gli ultimi 10
minuti della partita per una doppia espulsione degli avversari
ma non sono riusciti ad arrotondare il punteggio. La partita di
ritorno si giochera’ martedi’ prossimo in Francia. (Fonte ANSA).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.