Corriere banconote false preso da GdF in stazione Fs Napoli

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Un corriere di banconote false, trovato in possesso di 1100 euro contraffatti, dell’ultima serie Europa – quella introdotta proprio per contrastare la contraffazione – è stato arrestato dalla Guardia di Finanza nella stazione ferroviaria di Napoli Centrale. L’uomo, 48 anni, di Vibo Valentia, ha tentato di dileguarsi tra i viaggiatori. É stato bloccato dai finanzieri mentre cercava di mettersi in viaggio verso Roma dove, presumibilmente, aveva intenzione di spacciare il denaro falso. Addosso aveva 21 banconote, del taglio di 100 e 50 euro, della nuova serie Europa – introdotte proprio per contrastare la contraffazione – finemente riprodotte e in grado di ingannare le vittime. L’uomo è stato chiuso nel carcere napoletano di Poggioreale.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.