I fatti del giorno: giovedì 14 settembre 2017

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
HA RISCHIATO LINCIAGGIO 17/ENNE REO CONFESSO OMICIDIO NOEMI
16/ENNE UCCISA FORSE CON PIETRA. ERA SCOMPARSA DA 11 GIORNI

Ha rischiato il linciaggio il 17enne reo confesso dell’omicidio
della sedicenne Noemi Durini quando, dopo la mezzanotte, e’
uscito dalla stazione dei carabinieri di Specchia, in provincia
di Lecce. Noemi e’ stata uccisa dal 17/enne forse con un colpo
di pietra alla testa. Di lei si erano perse le tracce 11 giorni
fa. Il corpo e’ stato ritrovato nelle campagne di Castrignano
del Capo, ad una ventina di chilometri dal paese della ragazza,
nascosto sotto una catasta di sassi. Il 17/enne, descritto come
di indole violenta, era stato denunciato dalla mamma della
vittima. Ieri ha confessato il delitto dopo che la sua versione
aveva cominciato a traballare. E’ indagato per omicidio
volontario e occultamento di cadavere. Anche il padre 41enne del
ragazzo e’ indagato per sequestro di persona e concorso in
occultamento di cadavere.
—.

AUMENTANO CASI CHIKUNGUNYA IN LAZIO E A ROMA, 17 ACCERTATI
SINDACA RAGGI ORDINA DISINFESTAZIONE, STOP DONAZIONI SANGUE

Aumentano ancora i casi di Chikungunya nel Lazio e a Roma,
mentre la sindaca Virginia Raggi ordina la disinfestazione dalla
zanzara tigre nelle zone dove si sono verificati. L’Istituto
superiore di sanita’ ha deciso la sospensione delle donazioni di
sangue a Roma Sud ed Est. ”Sono 17 i casi accertati – fa sapere
la Regione Lazio -. Di questi 17, dieci casi sono residenti o
riportano un soggiorno nel comune di Anzio, e sette casi non
risultano aver viaggiato in Italia o all’estero nei 15 giorni
precedenti l’esordio dei sintomi”. ”Non c’é stato alcun
ritardo”, dice Pinuccia Montanari, assessore all’Ambiente del
Comune, ”procediamo a effettuare tutti gli interventi
necessari”. La Regione Lazio annuncia che ”e’ stata attivata
un’azione quotidiana di monitoraggio per verificare le azioni
messe in campo dai Comuni e i risultati”.
—.

ALCOL FUORI NORMA IN RAGAZZE USA CHE HANNO DENUNCIATO STUPRO
FORSE INCIDENTE PROBATORIO,PROCURA MILITARE CONVOCA INDAGATI

Tre o quattro ore dopo il rapporto sessuale avevano ancora
nell’organismo un apprezzabile quantitativo di alcol le
studentesse americane che hanno denunciato di esser state
violentate da una pattuglia dei carabinieri a Firenze. Una
quantità definita ”sopra la norma”, considerando come
riferimento i 0,50 g/l base dei controlli stradali. E’ un primo
riscontro scientifico a disposizione della procura di Firenze.
La procura deve pero’ accertare se le ragazze erano nel pieno
delle loro facolta’ mentali quando hanno accettato il passaggio
dei due carabinieri, che hanno parlato di rapporti consenzienti.
La procura, data l’esigua disponibilita’ di alcuni materiali
biologici, potrebbe chiedere un incidente probatorio. Intanto
anche la procura militare ha deciso di convocare i due
carabinieri, indagati per violata consegna e peculato militare.
—.

IUS SOLI, DEL RIO: RINVIO LEGGE A SENATO E’ ATTO PAURA GRAVE
RENZI, PD CON GENTILONI. LEGGE ELETTORALE, CAMMINO IN SALITA

Il rinvio della legge sullo ius soli al Senato e ”un atto di
paura grave”. Graziano Delrio rompe il fronte della maggioranza
e incalza sulla legge sulla cittadinanza. ”Non dobbiamo farci
dominare dalla paura, nessun male ci puo’ venire dal riconoscere
i diritti di ragazzi che sono già italiani”, dice il ministro.
Interviene Matteo Renzi per precisare che ”la posizione del Pd
E’ in piena sintonia” con quella del premier Paolo Gentiloni.
Intanto alla Camera e’ in salita il cammino della legge
elettorale, sulla quale non c’e’ un’intesa politica per andare
avanti. E se ius soli e legge elettorale saltano, avverte Mdp,
”non saranno scontati i voti su Def e legge di bilancio”.
—.

‘BOMBA’ CONSOB, VIVENDI HA ‘CONTROLLO DI FATTO’ DI TIM
IPOTESI GOLDEN POWER O CONSOLIDAMENTO DEBITO. RICORSO TIM

Per la Consob Vivendi ha il ”controllo di fatto” di Tim. Il
pronunciamento apre scenari pesanti per il gruppo francese: dal
rafforzamento dell’ipotesi di esercizio della ‘golden power’ da
parte del governo su societa’ controllate da Tim al rischio che
a Vivendi venga richiesto il consolidamento dell’ingente debito
del gruppo italiano delle tlc. Per quanto riguarda Mediaset,
Vivendi indichera’ un ”gestore” al quale conferire la quota
del Biscione eccedente il 9,9%, quindi quasi il 20%. Tim, che ha
ricevuto il provvedimento di Consob sul controllo di fatto di
Vivendi, annuncia ricorso.
—.

CHAMPIONS: NAPOLI SBAGLIA LA PRIMA, PERDE CON SHAKHTAR 2-1
EUROPEI BASKET: ITALIA SI FERMA AI QUARTI, 67-83 PER SERBIA

Il peggior Napoli dall’inizio della stagione sbaglia la prima in
Champions League. A Charkiv vince lo Shakhtar Donetsk per 2-1.
Dopo la rete di Taison lo Shakhtar raddoppia grazie ad un
contropiede, agevolato da una papera di Reina in uscita, che
consente a Ferreyra di appoggiare indisturbato in rete di
testa. Gli azzurri accorciano le distanze con un rigore
trasformato da Milik. Agli Europei di basket l’Italia si ferma
ai quarti di finale, sconfitta dalla Serbia per 83-67. (Fonte ANSA).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.