Formazione da inventare: Vitale arretra nel terzetto difensivo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Dopo aver centrato la prima vittoria nel campionato di Serie B 2017/18, la Salernitana va ora a caccia del primo successo esterno stagionale in casa del Parma. In trasferta, dove i granata non vincono dallo scorso 1 aprile (0-1 a Pisa), finora il team di Bollini ha racimolato due pareggi (0-0 a Venezia e 1-1 a Vercelli) ed una sconfitta (1-0 a Carpi). Il trainer granata fa la conta dei disponibili: saltano l’anticipo del Tardini Bernardini, Tuia, Rizzo, Orlando, Ricci e Gatto.

Perico è stato convocato ma, quasi sicuramente, si accomoderà in panchina visto che il pestone rimediato ad inizio settimana gli procura ancora dolore. Per questo motivo il tecnico di Poggio Rusco, intenzionato a confermare la difesa a tre, dovrebbe lanciare nell’undici titolare Mantovani (mai utilizzato fin qui) e Zito (mai sceso in campo dal primo minuto in stagione). Vitale sarà impiegato nel terzetto difensivo (dopo aver fatto anche l’esterno d’attacco), confermandosi autentico jolly ed elemento insostituibile, per la sua esperienza e la sua duttilità tattica. Odjer, invece, dovrebbe prendere il posto di Sprocati. Confermati in avanti Rodriguez e Bocalon, che hanno fatto impazzire la difesa dello Spezia la scorsa settimana.

Ricapitolando, la Salernitana dovrebbe scendere in campo con il 3-5-2: davanti a Radunovic dovrebbero giocare Mantovani, Schiavi e Vitale; Kiyine e Zito saranno gli esterni; Minala, Della Rocca e Odjer agiranno in mezzo al campo; in attacco la coppia Bocalon-Rodriguez. La vittoria sullo Spezia ha restituito entusiasmo ed autostima alla truppa, ora Bollini chiede ai suoi un salto di qualità.

Il tecnico in settimana ha lavorato molto affinchè la sua squadra possa tenere costantemente in mano il pallino del gioco, aggiudicandosi la sfida del possesso palla, così da correre meno rischi rispetto alle prime gare dell’anno. Palle inattive e ripartenze sono tra i punti di forza del Parma, che segna spesso sui calci piazzati e con i difensori, e anche questo è stato messo in conto. A seconda di come si metterà la partita, Bollini potrà attingere dalla panchina per imprimere una svolta in termini di gamba, freschezza atletica qualità ed esperienza con i vari Sprocati, Rosina, Rossi, Signorelli, Di Roberto e Cicerelli che sperano in una chance almeno a gara in corso.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.