I fatti del giorno: venerdì 27 ottobre 2017

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
BANKITALIA: GENTILONI CONFERMA VISCO, OGGI RATIFICA IN CDM
TENSIONE CON RENZI. ATTESO PARERE CONSIGLIO SUPERIORE BANCA

Gentiloni ha inviato ieri a Bankitalia la lettera con la quale
apre la procedura di nomina del nuovo governatore, indicando
Visco. La proposta riceverà stamani il parere del Consiglio
superiore della banca centrale e la ratificata poi dal Cdm; la
nomina avverrà dunque con decreto del capo dello Stato. Tensione
tra il premier e Renzi sulla conferma del governatore.
—.

CATALOGNA: BARCELLONA PREPARA INDIPENDENZA, MADRID ART.155
PUIGDEMONT NON CONVOCA ELEZIONI ANTICIPATE. A SFIDA FINALE

Stamani il Parlamento catalano potrebbe votare la dichiarazione
d’indipendenza della Catalogna dalla Spagna. A Madrid il Senato
spagnolo si appresta invece ad attivare l’art. 155 della
Costituzione contro Barcellona. Ieri il presidente catalano
Puigdemont ha deciso di non convocare elezioni anticipare,
perché “mancano le garanzie”.
—.

SCIOPERI: VENERDI’ NERO PER STOP BUS, TRENI E SERVIZI
DISAGI DALLE 9 ALLE 14. PENSIONI, GOVERNO CONVOCA SINDACATI

Venerdì complesso nelle maggiori città italiane per una raffica
di scioperi nei trasporti e nei servizi pubblici. Nel trasporto
aereo stop dalle 10 alle 14; per quello ferroviario, marittimo e
pubblico locale dalle 9 alle 13. Astensione anche in uffici
pubblici e nelle scuole per l’intera giornata. Pensioni:
Gentiloni convoca Cgil, Cisl e Uil il 2 novembre a Palazzo Chigi
—.

IL ROSATELLUM E’ LEGGE, GRASSO LASCIA IL PD
‘NON AVREBBE VOTATO LE FIDUCIE NE’ LA RIFORMA’

Il Rosatellum bis è legge. Dopo il sì del Senato, il presidente
Grasso annuncia l’addio al Pd: esce dal gruppo dem e passa al
misto. Renzi non replica; il vicesegretario Martina esprime
l’amarezza del partito; il capogruppo Zanda spiega che Grasso
non avrebbe votato né la fiducia né il testo della legge
elettorale. Plaude alla sua decisione Mdp.
—.

JFK: TRUMP TIENE SEGRETI ALCUNI FILE, PER SICUREZZA NAZIONALE
RUSSIAGATE, TWITTER VIETA PUBBLICITA’ A MEDIA ‘VOCE CREMLINO’

Trump cede alle pressioni della Cia e mantiene segreti oltre 300
file riservati sull’assassinio di Jfk, per questioni di
“sicurezza nazionale”. Sono 2.800 quelli resi pubblici ieri.
Russiagate: Twitter bandisce dall’acquisto di pubblicità due dei
maggiori media russi, ritenuti dalle autorità Usa una
“piattaforma per i messaggi del Cremlino”.
—.

CALCIO: CASO ANNA FRANK, PUGNO DURO FIGC SULLA LAZIO
LIBERE OGGI IN MESSICO PER LA F1 E A SEPANG PER LA MOTOGP

Il caso degli adesivi antisemiti: per la procura della Figc la
Lazio e il suo presidente Lotito hanno violato il codice di
giustizia sulla ‘lealtà sportiva’ e ‘sui comportamenti
discriminatori’: ora è atteso il deferimento. Motori: oggi le
libere del Gran premio di F1 del Messico e quelle della MotoGp a
Sepang. (Fonte ANSA).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.