Funerali Migranti: su bare due giovani incinte fiori bianchi per vite mai nate

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Giornata di lutto a Salerno per i funerali delle ventisei giovani migranti recuperate senza vita dalle acque del Mediterraneo dalla nave spagnola Cantabria. I corpi delle giovanissime vite spezzate vennero sbarcati nel porto lo scorso 5 novembre. Il rito funebre nel Cimitero Monumentale di Salerno. Per l’occasione il sindaco Vincenzo Napoli ha proclamato lutto cittadino, “come segno doveroso di dolore e commiato nei confronti di queste giovanissime ragazze che hanno trovato la morte in una delle ennesime tragedie del mare”.

Le ventisei bare saranno disposte sull’ossario del cimitero, ognuna con una rosa bianca. Sul feretro delle due ragazze incinte verranno deposti altri due fiori, per ricordare due vite atrocemente spezzate ancor prima di nascere. Soltanto cinque delle 26 ragazze nigeriane sono state identificate. Si tratta di Marian Shaka,  riconosciuta dal marito, Osato Osaro dal fratello, Ozuoma Okpara, di 24 anni, di Ugechi Fawour Omba, di 29 anni e Loveth Jonathan di cui non si conosce l’età. Per riconoscere le ultime tre giovani sono stati utilizzati i numeri telefonici trovati tra i vestiti delle donne.

Le cinque salme riconosciute – scrive l’ANSA – rimarranno nel Cimitero cittadino, insieme ad altre cinque. Le altre verranno sepolte nei cimiteri comunali di Sassano, Montesano sulla Marcellana, Battipaglia, Contursi Terme, Novi Velia, Polla, Atena Lucana, Montecorvino Rovella, Pellezzano, Baronissi, Pontecagnano, Sala Consilina.

Il rito sarà laico, con un momento di preghiera cattolico e islamico. La preghiera cristiana, tratta da un passo del Vangelo di Matteo (“Le Beatitudini”) sarà affidata a mons. Luigi Moretti, la preghiera musulmana, tratta dal Corano, invece, dovrebbe essere recitata dall’imam Abderrhmane Es Sbaa.

“Salerno oggi si fermi e rifletta sulla tragedia delle ventisei donne. Non sono vittime del mare, come scrive il Comune di Salerno, sono vittime della indifferenza di molti, degli errori di altri. Del finto buonismo e dell’odio cieco” sottolinea Gaetano Amatruda, vice coordinatore provinciale di Forza Italia Salerno, che con Michele Romaniello di ‘Andare Avanti’ e Luca Lamberti di ‘L’altra metà del Mare e’ donna’, avevano proposto all’Amministrazione comunale il giorno di lutto ed ancora il coinvolgimento delle scuole all’iniziativa.

“Non resti – aggiunge Amatruda – una giornata vuota. Aiuti a riflettere su un dramma che ormai abbiamo in casa. Una dramma della umanità che richiede soluzioni efficaci e concrete senza il furore ideologico dei buonisti di professione, che fanno danni, e dei seminatori di odio”.

“Salerno tenga alto il dibattito, la città aiuti a non dimenticare. Il sindaco assuma l’impegno di dedicare una strada alle giovanissime donne uccise, alle centinaia di dispersi. Scelgano le scuole, con un concorso di idee, il nome della tragedia ed il simbolo del ricordo. I ragazzi leggano il fenomeno, discutano del tema e siano di stimolo al Governo” conclude Amatruda.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.