Tre fratellini costretti a subire abusi: orrore nel salernitano

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Un’inchiesta della Procura di Salerno su pedofilia, riti macabri e orge. E in questa vicenda sono coinvolti adulti ma anche i bambini.

Gli inquirenti vogliono vederci chiaro su quanto accaduto tra Piana del Sele, Cilento, Vallo di Diano e Alburni. Un’inchiesta particolarmente delicata è stata già avviata e ha permesso di recuperare informazioni preziose anche con intercettazioni e testimonianze.

La notizia è de “Il Mattino” di oggi in un articolo firmato da Viviana de Vita. Uno dei casi più inquietanti arriva dal Vallo di Diano dove un’anziana insieme al figlio ha organizzato riti orgiastici con tre nipotini di 4, 5 e 11 anni che sarebbero stati costretti a subire abusi sessuali. Le accuse sono gravi: violenza sessuale, induzione alla prostituzione minorile, maltrattamenti.

“Raccapriccianti – rivela il quotidiano – i particolari raccontati dai piccoli, rappresentati dal curatore speciale, avvocato Viviana Caponigro, nel corso dell’incidente probatorio e confluiti nel fascicolo di indagine”.

Sono i bambini a raccontare di galline che venivano macellate e di uomini incappucciati che, insieme, abusavano di loro. Nelle intercettazioni confluite nel fascicolo c’è anche la perversa abitudine della nonna di urinare sui piccoli in segno di«purificazione».

Due i procedimenti scaturiti dalla vicenda consumatasi nel 2010 e venuta a galla in seguito alla denuncia della madre: il primo, in sede penale, si è concluso con la condanna di primo grado a carico della nonna e del padre dei minori comminata dal tribunale di Lagonegro,mentre pende ancora davanti alla Corte d’appello del tribunale di Salerno il processo di secondo grado.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.