‘Dieta mediterranea sostantivo femminile’, la cena di solidarietà a Pollica

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

Supportare le donne vittime di violenza, attraverso quelle tradizioni che esse stesse contribuiscono a tramandare da secoli. È l’intento da cui nasce “Dieta mediterranea sostantivo femminile”, la cena di raccolta fondi contro la violenza sulle donne, in programma venerdì 24 novembre alle ore 20:30 presso il Castello Capano di Pollica (Sa).

La serata di solidarietà rientra nel calendario di iniziative promosse in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne (25 novembre), istituita nel 1999 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, in ricordo del brutale assassinio delle tre sorelle Mirabal, uccise nel 1960 perché ribelli al regime domenicano.

L’evento “Dieta mediterranea sostantivo femminile” è promosso dal Museo Vivente della Dieta Mediterranea di Pioppi, da Legambiente Onlus, dal Comune di Pollica e dall’Istituto di Istruzione Superiore “Ancel Keys” di Castelnuovo Cilento. Sarà presente come partner anche l’Associazione Manden – Diritti civili e legalità, impegnata sul territorio nazionale per prevenire e contrastare la violenza contro le donne ma non solo.

La cena sarà preparata dallo chef Alessandro Feo (Rumi Restaurant, Marina di Ascea), in collaborazione con i giovani allievi dell’Istituto Alberghiero di Castelnuovo Cilento, e con l’utilizzo di prodotti di eccellenza del territorio, gentilmente forniti dai migliori produttori locali. Il menù, ispirato alla Dieta mediterranea, sarà a base di: Zuppetta di fagioli di Controne Michele Ferrante con pancetta de I Moresani e pane croccante al rosmarino; Spaghettone alle Alici di Menaica, pomodorino giallo e peperone crusco; Filettini di merluzzo su crema di patate, olive ammaccate Il Sentiero e verdurine di stagione Alma Seges; Cioccolateria Santomiele; La Km0 di Caseificio Chirico; Liquori I Sapori della Terra; Fico e cioccolato con latte di bufala; Vini Terre dell’Aglianicone e Olii Cooperativa Nuovo Cilento.

Il contributo per la serata benefica è di 35 euro a persona. Con i proventi della cena di solidarietà, il Comune di Pollica attiverà un fondo dedicato a sensibilizzare la popolazione verso i fenomeni di violenza contro le donne e ad assisterne le vittime. Un segnale che arriva non a caso da un territorio considerato patria per eccellenza della Dieta mediterranea, dove le donne sono fiere e infaticabili custodi di ricette, tradizioni e  saperi dall’inestimabile valore.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.