Eboli: esperti a confronto sulla sclerosi multipla

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Il Presidio Ospedaliero di Eboli ospita l’iniziativa itinerante “Incontri al Centro”. Un team di esperti sarà a disposizione per rispondere a dubbi e domande sulla sclerosi multipla. Segue il tradizionale incontro natalizio “Smascheriamoci”.

 

  • Appuntamento sabato 16 dicembre presso la Sala Convegni della Chiesa di San Bartolomeo in Viale Giovanni Amendola – Eboli

 

  • Dalle 16.30 alle 17.30 il progetto “Incontri al Centro”, promosso da Novartis in collaborazione con i centri ospedalieri specializzati nella cura della sclerosi multipla, offrirà momenti di dialogo e confronto con un team medico dedicato.

 

  • Dalle 18.30 si terrà la manifestazione “Smascheriamoci”, l’incontro natalizio fra tutti coloro che afferiscono al Centro Sclerosi Multipla del Presidio Ospedaliero di Eboli, le Associazioni di Volontariato e le Istituzioni locali.

La Sclerosi Multipla, una malattia cronica che coinvolge il sistema nervoso centrale e che colpisce in Italia circa 113.000 uomini e donne e in Campania più di 10.600 persone, è il focus dell’incontro formativo organizzato dal presidio ospedaliero di Eboli con il contributo di Novartis. L’appuntamento è per il 16 dicembre dalle 16.30 alle 17.30 presso la Sala Convegni della Chiesa di San Bartolomeo.

Incontri al Centro” è un appuntamento aperto al pubblico, rivolto alle persone che convivono con questa diagnosi, ai loro familiari, amici e conoscenti e a tutte le persone interessate a conoscere questa patologia.

 La sclerosi multipla, compromettendo le funzioni sensoriali, motorie, cognitive e psicologiche, rappresenta la seconda causa di disabilità tra i giovani adulti. La diagnosi, infatti, arriva generalmente (nel 74% dei casi) tra i 20 e i 40 anni, fasi chiave della vita per lo studio, la progettualità, l’inizio di un’attività lavorativa o di una relazione di coppia. Per questo, affrontare oggi la sclerosi multipla significa avere molte domande, non solo relative alla terapia ma anche riguardanti la vita di tutti i giorni e le prospettive future.

Il progetto “Incontri al Centro” nasce proprio con l’intento di dare una risposta a questa necessità informativa con il supporto dell’esperienza dei centri specializzati che apriranno le proprie porte per offrire un servizio di consulenza a tutto tondo su temi di interesse connessi alla gestione della sclerosi multipla nel quotidiano.

Nel nostro centro, grazie ad un team multidisciplinare, vogliamo offrire alle circa 250 persone che seguiamo ogni anno un servizio che metta al centro le loro necessità, non limitandoci solamente a quelle di natura clinica; per questo trattare argomenti che interessino la sfera personale e intima ci sembra di grande importanza” – spiega il Dott. Vincenzo Busillo, responsabile dell’Unità Operativa di Neurologia del Presidio Ospedaliero di EboliA seguito della diagnosi di SM, il forte stress, la paura, la depressione e l’incertezza sul decorso della malattia ma anche sul futuro influiscono fortemente sulla vita di coppia, in particolare tratteremo del ruolo delle relazioni affettive e interpersonali, fondamentali per proteggere dai sintomi depressivi e di genitorialità, per sfatare le paure più frequenti con le quali i pazienti più giovani devono confrontarsi.

A tal proposito la nostra azione è rivolta anche al contesto socio-relazionale del paziente che sempre più spesso vive la propria condizione di malattia in termini di isolamento e di autoesclusione dai modelli relazionali comuni.

Per tal motivo sono stati attivati rapporti con le principali associazioni di volontariato territoriali che contribuiscono in maniera determinante a promuovere l’adattamento individuale dei pazienti, in genere proiettati verso quella reale prigione che è la sindrome da rottura sociale.”

 All’incontro interverranno il Dott. Raffaele De Sio, neuropsicologo clinico e psicoterapeuta e il Cav. Damiano Faccenda, coordinatore infermieristico del centro sclerosi multipla dell’Unità Operativa di neurologia del Presidio Ospedaliero di Eboli.

“Incontri al Centro” è un ciclo di appuntamenti organizzato con il supporto di Novartis, azienda impegnata da anni nell’ambito delle neuroscienze.

Questo progetto offre un reale supporto alla gestione delle sfide di ogni giorno; le persone con sclerosi multipla, infatti, presso i centri in cui sono seguite, avranno l’occasione di incontrare le figure professionali di riferimento in piccoli gruppi in modo in modo da favorire il dialogo e il confronto.

Seguirà la tradizionale festa di fine anno con il Concerto di Natale, ormai alla quarta edizione, piacevole occasione di incontro fra gli operatori del Centro Sclerosi Multipla, pazienti, Associazioni di Volontariato ed Istituzioni.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.