CSI Salerno: pienone al brindisi natalizio con tutte le società affiliate

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Il brindisi natalizio organizzato dal Centro Sportivo Italiano – Comitato di Salerno presso la Casa per Ferie Colonia San Giuseppe ha dato l’opportunità al presidente provinciale Mimmo Credendino di fare il punto della situazione e di tracciare un bilancio delle attività svolte nel corso dell’anno (non ultima la tappa regionale delle gare di nuoto svoltasi a Bellizzi) e di quelle da programmare (a gennaio partiranno i campionati di volley) in compagnia delle società e dei tesserati affiliati.

All’evento hanno partecipato, tra gli altri, il presidente regionale del CSI Enrico Pellino, il responsabile del settore calcio Bruno Nicastro, il responsabile provinciale delle attività sportive (ed in particolare del settore pallavolo) Pino D’Andrea, e quello del settore basket Daniele Santoro.

Con loro c’erano anche l’assessore regionale Franco Picarone e l’assessore all’Ambiente ed allo Sport del Comune di Salerno Angelo Caramanno, ai quali il presidente Credendino ha ricordato che il CSI di Salerno svolge diverse attività nel campo del sociale, anche grazie alla collaborazione dell’Associazione Vela.

Nel corso della serata c’è stata la premiazione delle società affiliate e del gruppo arbitri del settore calcio. Sono stati sorteggiati inoltre due bambini tra i partecipanti, i quali hanno vinto un pallone e la maglia di Pucino della Salernitana.

Era presente infatti anche una delegazione della compagine di Lotito, capitanata dal team manager Sasà Avallone, il quale ha ricordato di aver iniziato a giocare a calcio proprio in un campionato organizzato giusto qualche anno fa dal Centro Sportivo Italiano, il segretario De Rose e il difensore della prima squadra Raffaele Pucino.

Ai bambini presenti in sala, molti dei quali componenti della scuola calcio ufficiale del club granata, sono stati quindi consegnati dei pandorini e dei panettoncini offerti dalla Fondazione Carisal, presieduta da Alfonso Cantarella, che sostiene le attività svolte nel sociale dal CSI.

Il Centro Sportivo Italiano è di fatto l’ente di Promozione Sportiva più “anziano” presente sul territorio nazionale (la data di fondazione risale al 1944) e attualmente è quello che vanta il più alto numero di tesserati.

L’offerta del CSI – che si sviluppa su scala provinciale, regionale e nazionale – è di grande spessore, visto che il suo raggio d’azione si estende dalla pratica sportiva all’organizzazione di eventi culturali e formativi che pongono la persona al centro degli interessi associativi, ma non solo.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.