Fondazione Snam premia una giovane start-up salernitana

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa

Si è svolta oggi la premiazione dei vincitori della seconda edizione di “Welfare, che impresa!”, la call rivolta alle giovani start-up sociali chiamate a presentare progetti innovativi dedicati al welfare di comunità.

Le 150 idee in gara sono state valutate da una giuria composta da: Fondazione Snam, Fondazione Italiana Accenture, Fondazione Bracco, Fondazione Golinelli, Ubi Banca, AICCON, TIRESIA, Politecnico di Milano, POLIHUB, Social Fare, Campania NewSteel.

In particolare, Fondazione Snam ha premiato “Tripmetoo”, la start-up di Salerno che opera nel settore turistico. Si tratta di una piattaforma di prenotazione web che permette al viaggiatore di personalizzare la propria esperienza di viaggio in base alle diverse esigenze e agli operatori del settore di valorizzare l’offerta, inserendola nel network Tripmetoo.

Fondazione Snam nasce per mettere a disposizione delle comunità la capacità di Snam di valorizzare competenze, costruire reti e produrre valore sociale. Con l’adesione a Welfare, che impresa! Fondazione Snam intende stimolare l’imprenditorialità e lo spirito pionieristico che permette alle startup di trovare soluzioni innovative e sostenibili alle sfide complesse della società.

Attraverso questa prima iniziativa Fondazione Snam mira a proporsi come innovatore sociale e catalizzatore di idee e progetti rivolti alle persone e ai territori, utilizzando la tecnologia come elemento di inclusione sociale ed economica”.

Tripmetoo è una startup innovativa a vocazione sociale nata nel 2017 in Campania e che opera nel settore turistico. Nasce da un team con competenze professionali multidisciplinari e che ha voluto introdurre una nuova chiave di lettura al concetto di viaggio. Tripmetoo parte infatti da un concetto fondamentale: Valorizzare la diversità umana abbattendo una barriera che è prima di tutto culturale! Il modello Tripmetoo mette al centro i viaggiatori e le loro esigenze, anche quelle speciali, permettendo loro di personalizzare l’esperienza di viaggio desiderata. Dall’altra parte permette agli operatori turistici di essere certificati o accompagnati all’accessibilità grazie al supporto tecnico Tripmetoo e di entrare in un network che valorizza i servizi turistici offerti.

Attraverso la piattaforma web Tripmetoo, l’utente anche con esigenze speciali, può personalizzare e comporre il proprio viaggio per “esperienza desiderata” (dal food, alla cultura allo sport), per “esigenza dell’utente” trovando informazione certe e dettagliate sull’accessibilità e per “territorio” selezionando offerte che valorizzano aspetti del territorio poco promossi ma anche le realtà, compreso il Terzo Settore, che vogliono promuovere i loro servizi.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. La foto di copertina dell’articolo non corrisponde a nessuno del team Tripmetoo ma a un’altra startup

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.