Ministero Salute segnala richiamo colatura di alici, ipotesi istamina

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
Occhio ai prodotti sugli scaffali: il Ministero della salute oggi ha pubblicato sul sito nella pagina dedicata alle allerte alimentari nella sezione “Avvisi di sicurezza“, il richiamo a scopo precauzionale di Colatura di alici Sapori di Mare lotto da 01/2016 a 12/2017 scadenza tutte, per presenza di un tasso di istamina superiore ai limiti consentiti dalla legge e ritiro in autocontrollo a scopo precauzionale. La colatura di alici in questione è prodotta da Iasa Srl nello stabilimento di via Nofilo 25 a Pellezzano (Salerno). Si raccomanda di non consumare il prodotto interessato e riportarlo al punto vendita. Le Cooperative coinvolte sono Unicoop Tirreno, Alleanza 3.0, Coop Liguria, Coop Lombardia, Novacoop. L’istamina, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, si forma naturalmente in seguito alla degradazione dell’istidina, un aminoacido presente in alcuni pesci in grandi quantità. L’eccesso di istamina può causare sintomi  come mal di testa, arrossamenti, prurito, nausea e vomito. Per ulteriori informazioni rivolgersi al fornitore al numero tel. 089566347, mail: iasasrl@tin.it.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. Un po vecchia come notizia… l’avevate già data… come tutti gli altri siti d’informazione…

  2. PER LA REDAZIONE DI SALERNONOTIZIE
    Sono un consumatore del marchio in questione, e reputo la Iasa Srl un’eccellenza del nostro territorio, per cui prima di scrivere articoli che possono influenzare in modo negativo i consumatori, fareste meglio ad informarvi!
    Non è stato il ministero della salute a “scoprire” l’alto tasso di istamina all’interno della colatura di alici in questione e a richiamare alcuni lotti del prodotto dal mercato, ma bensì la stessa azienda, tramite il controllo qualità interno, ad avvisare l’asl di riferimento.
    Tra l’altro l’istamina si forma in modo naturale, e il caldo di questa estate è una possibile causa.

  3. X consumatore
    sei un pagliaccio sembra tanti che ci lavori li, come fai a sapere chi ha scoperto l’alto tasso di istamina?

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.