Disoccupazione: a dicembre cala al 10,8%, è il livello più basso dal 2012

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
Il tasso di disoccupazione a dicembre è sceso al 10,8% (-0,1% rispetto a novembre). Lo comunica l’Istat, nei dati provvisori, spiegando che si tratta del livello più basso da agosto 2012. La stima delle persone in cerca di occupazione diminuisce per il quinto mese consecutivo (-1,7%, ossia -47mila unità rispetto a novembre). Giù anche la disoccupazione dei giovani tra i 15 e i 24 anni, che a dicembre ha toccato il 32,2% (-0,2 punti su novembre). La diminuzione della disoccupazione interessa donne e uomini e si distribuisce tra tutte le classi di età ad eccezione dei 25-34enni. Il calo nell’ultimo mese interessa sia gli uomini (-0,9%) sia, in misura più marcata, le donne (-2,6%). Il tasso di disoccupazione maschile scende al 10% (-0,1 punti percentuali), quello femminile all’11,8% (-0,2 punti).

Tasso di inattività sale al 34,8% – Dopo la diminuzione del mese scorso, a dicembre la stima degli inattivi tra i 15 e i 64 anni cresce dello 0,8% (+112 mila). L’aumento interessa entrambe le componenti di genere e tutte le classi di età. Il tasso di inattività sale al 34,8% (+0,3 punti percentuali).

Nel trimestre ottobre-dicembre calano i disoccupati – Nel trimestre ottobre-dicembre, calano i disoccupati (-2,5%, -72 mila) e aumentano gli inattivi (+0,4%, +48 mila). Tornando a dicembre, su base annua, diminuiscono i disoccupati (-8,9%, -273 mila) e crescono gli inattivi (+0,3%, +34 mila).

Giù anche la disoccupazione giovanile – A dicembre la disoccupazione giovanile scende al 32,2%, in flessione di 0,2 punti percentuali rispetto a novembre. L’Istat precisa che, tenendo conto degli inattivi, l’incidenza dei disoccupati tra 15 e 24 anni sul totale dei giovani della stessa classe di età è invece pari all’8,2% (cioè meno di un giovane su 10 è disoccupato), in calo di 0,2 punti rispetto a novembre. Il tasso di occupazione dei 15-24enni cala di 0,3 punti, al 17,3%, mentre quello di inattività aumenta di 0,6 punti, al 74,5%.

Occupati dicembre -66mila al mese, +173mila all’anno – A dicembre 2017, dopo la crescita del mese precedente, la stima degli occupati diminuisce dello 0,3%, pari a -66 mila unita’ rispetto a novembre, tornando al livello di ottobre. Il tasso di occupazione scende al 58,0% (-0,2 punti percentuali). Lo comunica l’Istat, nei dati provvisori. Su base annua si conferma, invece, l’aumento degli occupati (+0,8%) pari a +173 mila. Ma la crescita annua si concentra tra i lavoratori a termine (+303mila) mentre calano gli indipendenti (-105mila) e in misura minore i permanenti (-25mila).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. si sa nel periodo di elezioni ci sono sempre miracoli…poi si torna alla realtà…disoccupazione al 40%!

  2. Aumentano i licenziamenti per fare spazio alle assunzioni a tempo determinato… grazie a questo governo. Il precariato non avrà mai fine.. poi con il “jobs act” non ne parliamo proprio

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.