AssoConsum: autovelox su Avellino Salerno potrebbe essere illegittimo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
“L’installazione di quell’autovelox potrebbe essere illegittima”. L’Asso-Consum di Avellino, dopo alcune segnalazioni inviate dai propri associati, ha avviato una indagine per capire se il sistema di controllo della velocità sul raccordo Avellino-Salerno, montato nel tratto tra Solofra e Montoro Nord, sia da ritenersi fuori legge oppure no. Questo al fine di accertare la validità anche delle relative multe eventualmente comminate a coloro che avranno superato il limite degli 80 km all’ora di velocità su quel tratto.

“Stiamo operando – spiega Asso-Consum – senza sottovalutare, ovviamente, l’importanza della prevenzione e dei controlli per il rispetto del Codice della Strada. Abbiamo fatto lo stesso anche per i tutor sull’A1. Come si ricorderà, in quel caso abbiamo avuto ragione ed il nostro unico obiettivo resta sempre quello della tutela dei diritti dei consumatori. Anche in questo caso i nostri legali saranno a servizio di tutti coloro che si vedranno recapitare le prime multe per l’autovelox sull’Avellino-Salerno. Provvederemo, pertanto, – conclude Asso-Consum – gratuitamente e senza impegno, a valutare le problematiche, in questo caso, degli utenti della strada”.

Fonte Il Ciriaco

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Egregio Sig.La Padula, dicevano i latini dura lex sed lex e pertanto nessuno con un pò di sale in zucca disconosce l’utilità dei controlli e sanzioni per le infrazioni al Codice della Strada, ma solo quando questi sono eseguiti a norme di legge e non come quasi sempre accade fatti con agguati e furberie in modo da essere configurati come vere e proprie rapine autorizzate ai danni degli ignari automobilisti e di esempi in provincia di Salerno ce ne sarebbero tantissimi, a partire dai clamorosi casi di Agopoli,Albanella e San Cipriano Picentino di cui la Prefettura di Salerno e il Ministero degli Interni si stanno ancora occupando!

  2. Andrea la Padula, questi sistemi nel quasi totalità dei casi non servono a perseguire i “matti che corrono come i dannati” come li chiami tu, ma a fare soldi. punto. Se fosse come dici tu allora non verrebbero messi nei punti di maggiore velocità ma in quelli di maggiore pericolosità, e poi non verrebbero tarati a 80 in un rettilineo di svariati km di AUTOSTRADA, oppure a 40 in una strada urbana a scorrimento veloce con carreggiate separate e due corsie per senso di marcia (v.litoranea).. oppure a tradimento dietro un cespuglio (cosa fuorilegge) .. oppure.. dati in gestione a privati (fuorilegge) .. oppure pagando una percentuale a privati “per il noleggio dell’apparecchiatura” .. oppure oppure oppure.. i casi giudiziari di condanna penale sono decine in Italia. I Tribunali lo hanno stabilito, lo sai? Se per te la LEGGE è lana caprina allora vuol dire che stai sostenendo l’illegalità, semplice. Senza contare poi che quei soldi andrebbero per la sicurezza stradale, ma le strade fanno schifo, quindi abbassano il limite e innescano questo circolo vizioso.
    Se fossi stato investito? è una stupidaggine, perchè puoi essere investito anche a 30kmh dove il limite è 60, moriresti lo stesso. Non c’è nessun nesso diretto tra velocità e incidenti, è la distrazione di chi guida ma anche dei pedoni, e molto spesso il caso, a crearli.. Se tu da pedone mi attraversi la strada leggendo messaggini al cellulare (scena all’ordine del giorno) poi la colpa è dell’automobilista? lo sai che pure il pedone, secondo la LEGGE, deve prestare attenzione?
    Il tuo caso al semaforo? se ci pensi bene, ti renderai conto che in quel caso il limite sarebbe stato inutile, in quanto quelle auto si sono fermate e forse ti avrebbero investito a 20 kmh. Ma poi siamo sicuri che tu da pedone non abbia pensato (cosa altrettanto fuorilegge) “sto sulle strisce ho la precedenza e quindi me la devono dare” ???!?

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.