Salerno: chiusura scuole all’ultimo minuto, il sindaco spiega il perché

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
7
Stampa
La decisione di chiudere le scuole a Salerno pochi minuti prima delle 8 di questa mattina ha suscitato più di qualche polemica.

Il primo cittadino Vincenzo Napoli in una nota ha chiarito quanto accaduto nelle ultime ore.

«Qualche chiarimento sull’emergenza freddo che sta interessando in questi giorni la nostra città. La situazione meteorologica è in continua evoluzione, come dimostra il netto e repentino miglioramento delle condizioni atmosferiche nelle ultime ore.

Nella giornata di ieri, contrassegnata da allerta verde, ovvero quella che indica il più basso grado di attenzione, si è deciso di non ordinare la sospensione delle attività didattiche, anche in considerazione delle difficoltà che una tale decisione può comportare per le famiglie con bambini più piccoli.

L’ultimo dispaccio della Protezione Civile, giunto alle 00.38 di stanotte, modificava leggermente quello del giorno precedente, pur confermando l’allerta verde. Questa mattina, alle ore 6.30, leggendo il dispaccio e dando semplicemente uno sguardo alle condizioni meteo mutate drasticamente rispetto alla serata precedente, abbiamo valutato necessario diramare l’ordinanza di chiusura delle scuole nella giornata odierna per ragioni prudenziali, legate soprattutto ai possibili disagi alla circolazione stradale.

Decisiva si è rivelata la coincidenza del momento di massima intensità della precipitazione nevosa con l’orario di apertura delle scuole, coincidenza che ha posto nelle medesime condizioni anche altre amministrazioni comunali.

Tutto ciò a testimonianza di una situazione fortemente complessa ed imprevedibile, che comporta una notevole difficoltà decisionale. Continueremo a monitorare la situazione nelle prossime ore, in particolare per quanto concerne gli aspetti legati alla viabilità cittadina».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

7 COMMENTI

  1. Quindi stamattina alle 6.30, forse prima del caffè, leggendo il dispaccio di ieri notte che confermava l’allerta verde, semplicemente affacciandosi dalla finestra e notando che il numero dei fiocchi di neve aumentava decideva di chiudere le scuole (se non sbaglio in tutte le scuole funzionano i riscaldamenti!) non considerando che emanando un’ordinanza alle 7.50 molti erano già per strada (alcune scuole entrano alle 7.55) per accompagnare i propri figli. Pertanto dalle 8.05 aumentava il traffico tra quelli che ritardatari andavano a scuola e quelli che erano stati richiamati dalla scuola per riprendersi i figli. Per cui tutti a quell’ora giravano per le strade di Salerno che fortunatamente non presentavano neppure alcun particolare disagio. Signor Sindaco segua soltanto i dispacci della Protezione Civile lasciando stare i calli, sa a volte possono sbagliare!

  2. Buona sera a tutti
    Dopo una giornata di bei fiocchi di neve, nonostante io non sia un simpatizzante della Giunta Comunale, vorrei dire che nel lontano 1985,quando non c’erano tanta informazione e allerte meteo, mia madre , come tutte le altre mamme, non aspetto’ l’ordinanza del sindaco per non mandarmi a scuola.
    A mio parere, non abbiamo il buon senso dell ” essere genitore.

  3. Il buon senso dell’essere genitore?? Ma perchè cosa cadeva da cielo?? Credevo soltanto qualche fiocco di neve….Il senso di essere genitore vuol dire permettere loro di crescere, non tenenerli sotto le coperte per 4 fiocchetti. Poveri bambini del trentino chiusi in casa per 4-5 mesi all’anno

  4. Sig. sindaco buonasera,
    mi permetta di farle notare che lei appartiene ad uno schieramento politico che invita i cittadini a non votare, alle prossime elezioni di domenica 4 marzo, il movimento 5 stelle perché, secondo quanto asserite, i loro candidati sono impreparati ad amministrare la cosa pubblica.
    Alla luce di quello che è successo e di quello che lei ha provocato gestendo, come ha gestito, quella che era una emergenza meteo mi convinco che nei 5 stelle ci sono solo ed unicamente premi Nobel.
    Lei si è comportato come quell’arbitro di calcio che, non concedendo (erroneamente) un rigore pur in presenza di estremi certi, a mo’ di riparazione e successivamente, nella stessa partita, lo concede anche se gli estremi sono a dir poco dubbi per non dire inesistenti: l’errore è ovviamente doppio in quanto ha sbagliato a non concederlo prima ed ha sbagliato a concederlo dopo.
    Nel caso di specie lei ha soggettivamente non giudicato come emergenza il dispaccio della protezione civile emanato ieri sera e, sempre soggettivamente e “dando semplicemente uno sguardo alle condizioni meteo mutate drasticamente rispetto alla serata precedente” , come ha dichiarato nella sua nota, ha giudicato come emergenza qualche fiocco di neve.
    Ma si rende conto di cosa ha provocato emanando l’ordinanza alle otto di questa mattina?
    Tanti, anzi tantissimi studenti diligentemente si sono recati nelle rispettive scuole dove hanno trovato i loro insegnanti ad attenderli per sentirsi dire … che le attività didattiche erano di fatto sospese, senza pensare che tanti genitori hanno accompagnato personalmente i propri figli a scuola e solo dopo hanno appreso che potevano riportarli a casa!
    Quelli che poi non sono stati accompagnati dai genitori si sono poi riversati sul lungomare dove quello che lei soggettivamente aveva giudicato come emergenza meteo si è poi trasformato in un sole quasi primaverile: complimenti, ed ancora complimenti anche perché mi risulta che lei è un tecnico e come tale dovrebbe, almeno secondo i comuni dettami, attenersi ai fatti e non alle sensazioni personali che in quanto tali non sono oggettive ma soggettive.
    Ah. dimenticavo: tenga presente che non sono ne un elettore ne un simpatizzante ne un tesserato del movimento 5 stelle, sono solo un cittadino schifato da questa classe politica che si crede anche capace,nonostante i risultati!

  5. Ma il comune di Salerno ha qualcuno che alle 00.38 può leggere una diramazione di allerta e comunicarla al sindaco in tempo reale? Evidentemente no, visto che il sindaco, mattiniero (!!!!), legge, a suo dire, il dispaccio solo alle 6.30! Ma che comune è questo??????? E che amministrazione è questa??? E il loro duce continua a definire dilettanti i 5 stelle!!!!! Non sono neanche simpatizzante dei 5 stelle, però se non è dilettantismo questo ……. anzi meno che dilettantismo. Un comune nelle mani di amministratori improvvisati!

  6. I seguaci del comico sempre a puntare il dito…..ma in fatto di amministrare non è che siete tanto svegli….vedi per l ordine pubblico in occasione di quella partita a Torino seguita dai maxi schermo vedi Roma e vedi in tutti quei contesti dove state fallendo miseramente…..governo del Paese alla setta del comico?……giammai

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.