Piero De Luca: ”Familismo? Io, mai parassita su spalle miei genitori”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
13
Stampa
In un intervista rilasciata a Telecolore Salerno Piero De Luca, neo parlamentare del Pd del collegio Campania 2 ha commentato le elezioni in campo nazionale e nella sua città: “Risultato sicuramente inferiore alle attese ma la riflessione è stata avviata” – dichiara Piero De Luca. L’esponente del Pd ammette che il voto salernitano è stato al di sotto delle previsioni e che una analisi è partita all’interno della sinistra democratica. De Luca esclude al momento rimpasti in Giunta a Salerno avvalorando il lavoro coeso di assessori e consiglieri.

“Bisogna ripartire dai quartieri e dalla gente in difficoltà, dargli fiducia e far ripartire un partito storico e fattivo come il PD. Il cognome De Luca quanto pesa su di me? Io ho un percorso di militanza politica da decenni, appena 18enne ero con gruppi di amici a fare politica per territorio e comunità. Ho portato avanti poi un percorso professionale autonomo in Italia ed all’estero. A differenza di quello che si vuol far credere il termine di familismo significa vivere in modo parassitario di rendita della posizione dei propri genitori e questo non è proprio il mio caso”.

Io paracadutato con i voti di Caserta? “Voti di Salerno fondamentali. La legge elettorale è questa.

Tanti gli investimenti da far partire a Salerno ed in Campania: “Le cose da fare sono tante così come i progetti concreti da mettere in atto per la città di Salerno – ha poi aggiunto l’onorevole De Luca. “Dalla riqualificazione delle spiagge del litorale cittadino, al nuovo ospedale che sarà realizzato grazie soprattutto al sostegno della regione Campania. L’allungamento della Metropolitana fino all’aeroporto di Pontecagnano ed all’Università a Fisciano. Il riutilizzo del Tribunale dopo il passaggio degli uffici nel nuovo stabile della Cittadella Giudiziaria”.

“Ho inoltre proposto – ha continuato Piero De Luca – di portare delle aule delle facoltà universitarie, attualmente a Fisciano, nel centro di Salerno. Questi sono dei progetti che possono rilanciare e dare nuovo respiro alla città. Credo poi-ha concluso Piero De Luca- che dobbiamo impegnarci, sul tema delle infrastrutture, per realizzare a Salerno la Cittadella dello Sport”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

13 COMMENTI

  1. No comment alla notizia….i fatti provano il contrario… non hanno dato alcuno spazio a giovani politici in gamba …Povera Italia

  2. ….come no, …ci ricordi a tutti a Salerno che appena 18 enne faceva politica sul territorio e per la comunità.

  3. 2 cose: ancora oggi che la De Luca dinasty è finita, questo portale si affretta a censurare tutti i commenti più scomodi per i De Luca appunto;
    Ma sta Enza da Pastena è proprio. …..si chiama PIERO, NON PIETRO! !!!

  4. nulla di nuovo, ma soltanto “un copia e incolla” di quanto già detto da papà nelle precedenti competizioni e ad oggi irrealizzate.

  5. E dai Piero, se dici queste cose significa che la batosta elettorale che hai avuto a Salerno, non ti è servita a nulla. Basta offendere migliaia di ragazzi Salernitani, resta in silenzio su alcuna cose dai!

  6. Pierino sai perché sei in mala fede? Perché se volevi fare un percorso pulito ti candidavi al comune di Salerno, prendevi (facile) 5000 voti, facevi il primo eletto e cominciavi a dimostrare di che pasta sei fatto, poi dopo alzavi l’asticella alla regione e quindi nel giro di 7/8 anni potevi partecipare bene alla politica nazionale come ha fatto il tuo babbo fino ad oggi. Invece mi sembra che tu sia entrato nel salotto buono solamente grazie alla forza di papà, e mi dispiace potrai essere anche il più bravo di tutti, ma resterai sempre un raccomandato, ma tanto che te frega… il problema è il mio che ogni giorno debbo farmi il mazzo per vivere, non il tuo che ora sicuramente il piatto di pasta lo potrai mettere a tavola…

  7. ma mi faccia io piacere…….ma questa fa veramente, sveglia gli asini non volano. a salerno finalmente si sono svegliati ma lo vedete che ci sono sempre le stesse persone da 20 anni. su su oramai è fernut a zizzinell…tornatevene da dove siete venuti

  8. CARO PIERO,PER LA TUA TESTARDAGGINE DI STARE DIETRO AL BULLO FALLITO RENZI E LA CELLULITICA ODIOSA BOSCHI,CONDANNERÀ ANCHE TUO PADRE VERSO LA FINE POLITICA.IL TUO MEZZO FALLIMENTO O MEGLIO,LA TUA ELEZIONE PER COME È AVVENUTA È UN DISASTRO,PERCHÉ SALERNO TI HA BOCCIATO,ANDANDO A FARE L’ELEMOSINA A CASERTA!!

  9. andrea andrea sentire parlare un ragazzo di 14 anni così è davvero triste…tu credi veramente in Piero De Luca…e poi non dire falso salernitano, i risultati dei voti che ha preso Piero De Luca sono quelli…praticamente la maggioranza dei salernitani finalmente hanno capito che i De Luca hanno a cuore solo il proprio interesse…
    Andrea sveglia…voi siete il futuro di questa società e se lo volete siete ancora in tempo per cambiarla…

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.