Stop biocidio, lancio di sacchetti contro la Regione. Ironia De Luca

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
7
Stampa
“Era ora! Finalmente a Napoli una manifestazione di opposizione” sottolinea il presidente della Campania Vincenzo De Luca sul suo profilo Facebook in riferimento alla manifestazione di oggi per lo stop al biocidio che ha fatto tappa davanti alla Regione.

“Mi pare – osserva – che vi siano tutte le ragioni.

Le scarse risorse per le politiche sociali; i problemi per il trasporto scolastico dei bambini disabili; rari cantieri aperti, che durano in eterno; l’assenza di manutenzione stradale; la crisi grave del trasporto pubblico, con l’Anm portata al disastro; la raccolta differenziata al palo; briciole per il Teatro San Carlo e la cultura; tolleranza o inerzia irresponsabile verso ricorrenti episodi di violenza: tutto questo – e molto altro – è forse sullo sfondo, e all’attenzione vigile di chi manifesta. Quanto al “biocidio” – questione di portata analoga al buco dell’ozono – sembra di poter dire che qualcuno abbia letto la storia all’incontrario”.

Gli altri hanno accumulato le ecoballe, e noi le stiamo togliendo; gli altri prevedevano nuovi termovalorizzatori, noi li abbiamo eliminati; altri realizzavano discariche, noi le stiamo bonificando; altri ignoravano i controlli, noi monitoriamo terreni, falde acquifere ed emissioni atmosferiche con l’Istituto Zooprofilattico e l’Istituto Superiore della Sanità; altro contemplavano l’inquinamento, noi realizziamo reti fognarie e depurazione sul litorale domizio (Bandiera blu) e su tutta la fascia costiera; altri ignoravano i problemi della salute, noi attiviamo il Registro Tumori e avviamo gli screening oncologici; altri dormivano, noi diamo risorse ai comuni per incentivare la raccolta differenziata e per gli impianti di compostaggio; altri facevano affari, noi sottoponiamo le gare al controllo dell’Anac; altri chiudevano gli occhi sui roghi, noi mettiamo in funzione i droni per il controllo aereo della Terra dei Fuochi.

Si potrebbe continuare all’infinito. Ma ci fermiamo qui, pronti al dialogo serio e non propagandistico con tutti, e pronti a ogni confronto a testa alta. In conclusione, a chi manifesta per migliorare le condizioni di vita civile e l’ambiente, tutta la nostra solidarietà e condivisione.

A chi è impegnato nella rivoluzione delle chiacchiere; a chi è abituato a comportamenti incivili, a partire dal lancio dei rifiuti nell’ospedale di Pozzuoli occupato con violenza o dinanzi alle sedi istituzionali, ed è poi accolto amorevolmente – e “a gratis”, cioè a spese dei cittadini – in sedi pubbliche, il nostro saluto militante: “Hasta la victoria siempre”.

VIDEO di Videoinformazioni Agenzia

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

7 COMMENTI

  1. Com’era il claim.. “mai più ultimi… Campania bella…”??
    A mezzo mandato, dopo che in campagna elettorale per le regionali, ci ha promesso, da buon fenomeno, l’impossibile….ha ereditato le balle, la Terra dei Fuochi ed il fuoco dell’inferno in Campania.
    Forse era meglio che te ne stavi a casa… BUFFONE!

  2. Quando non c’erano controlli, munnezza ovunque, sistema trasporti allo sfascio, tutti zitti, tutti nascosti, tutti a casetta.

  3. quando gli italiani credono al reddito di cittadinanza ed ascoltano le cazz… che dice il più antipatico d’italia (un certo travaglio) allora siamo alla frutta.
    Terza repubblica? super prima. decidono 2 uomini che fare alla camera ed al senato, tradiscono alleati ed elettori e si permettono di parlare ancora di PD, di irresponsabilità, ma che vogliono: gli elettori vi hanno eletto e se avete gli attributi governate non pensate solo alle poltrone……..oppure dite pubblicamente che siete incapaci.
    grillo ha avuto in anticipo il sentore che gli analfabeti rischiavano di governare ed è scappato, una cosa è dire frasi ad effetto (bugie) per conquistare i delusi elettori, altra cosa è governare una nazione.
    ma stiamo scherzando l’italia in mano a Casaleggio, di maio, ed altri ragazzini …… è il caso di dire povera italia.
    ma potete rimediare se proprio volete amministrare: scegliete enzo de luca come maestro, qualcosa imparerete……………

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.