Il Treno di Arechi: da Salerno a Benevento, sulle tracce dei Longobardi

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Investire sul turismo lento e favorire la valorizzazione dell’artigianato artistico e non solo. E’ il motivo per il quale la Cna di Salerno e la Cna di Benevento hanno sostenuto e promosso l’iniziativa “Il treno di Arechi” che, attraverso le rotaie, congiungerà in un percorso culturale, storico ed artistico le due principali città longobarde della Campania: Salerno e Benevento che, attraverso i rappresentati del mondo istituzionale, economico e culturale si confronteranno anche sulla nascita di una ATS, un’associazione Temporanea di Scopo’ volta a favorire il recupero della comune identità e dare vita a nuovi itinerari per un turismo culturale tra Salerno e Benevento. Domenica mattina, 10 giugno, alle 9,15 proprio dalla stazione ferroviaria di Salerno, è in programma la partenza dello speciale convoglio, con carrozze Centoporte “anni ’30”. il treno storico di Fondazione Fs-Regione Campania, “Sannio Express”, dopo il pienone di turisti di maggio (sold-out a Pontelandolfo e all’Oasi WWF di
Campolattaro) è pronto a far provare antiche emozioni e sensazioni ai viaggiatori e agli artigiani che hanno aderito all’invito promosso dalla CNA. Due i momenti salienti della giornata: la riapertura della fermata ferroviaria “Benevento Arco Traiano” e la presentazione del progetto “Principati e Terre di Longobardi del Sud”. Il percorso, infatti, prevede, una volta arrivati alla fermata “Benevento Arco Traiano”, la speciale accoglienza dei rievocatori nelle uniformi d’epoca longobarda. Poi i visitatori, “scortati” in una passeggiata culturale giungeranno fino all’area archeologica dei “Santi Quaranta” dove è in programma l’ultima giornata di “Benevento Longobarda”, la rievocazione storica della città sannita. Ad organizzarla l’omonima associazione culturale che si dedica da sei anni alla realizzazione de “La Contesa di Sant’Eliano”, un grande evento annuale di living history incentrato sulla figura di Arechi II, ultimo Duca e primo Principe longobardo di Benevento, a cui si deve la fondazione del complesso di Santa Sofia, facente parte del sito seriale Unesco “Italia Langobardorum”. La fermata “Arco Traiano” verrà riattivata proprio per agevolare il flusso turistico dei passeggeri del treno storico provenienti da Salerno e Avellino. Qui, la vicinanza ai maggiori monumenti longobardi, e non solo, di Benevento sarà un motivo in più per apprezzare le bellezze della città. Sarà questa, anche l’occasione per riproporre le attività legate al progetto “Principati e Terre di Longobardi del Sud”. Nell’area archeologica dei “Santi Quaranta” i rappresentanti di CNA (nazionali, regionali e provinciali), di Sannio Autentico, del Gruppo Archeologico Salernitano, di Langobards ways e Benevento Longobarda si confronteranno sulle iniziative da organizzare e sostenere in comune anche attraverso la creazione di un’apposita associazione Temporanea di Scopo. Sono stati invitati a partecipare i rappresentanti delle amministrazioni di entrambe le città longobarde. “Con quest’iniziativa la CNA consolida sempre più la sua capacità di fare sistema – è il pensiero che accomuna i vertici della CNA di Salerno e di Benevento – oltre che le sue esperienze nel campo dell’artigianato artistico e turistico. In quest’ottica le due CNA campane continuano il loro lavoro sulla valorizzazione dei due territori e sulla promozione del turismo, seguendo la linea tracciata da CNA Turismo e Commercio nazionale.
Seguiranno nelle prossime settimane – conclude la nota – nuove iniziative sul turismo esperenziale con il coinvolgimento sui territori del presidente e del coordinatore nazionale CNA Turismo e Commercio, Luca Tonini e Cristiano Tomei”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.