San Marzano piange Lorenzo Pagano ex presidente della locale formazione di calcio

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
San Marzano sul Sarno – La cittadina dell’agro piange per la prematura scomparsa di Lorenzo Pagano, molto conosciuto sul territorio, uomo stimato e ben voluto da tutti in paese. Domani mattina, martedì 19, ci sarà l’ultimo saluto, presso la Chiesa Madre. Lorenzo Pagano, fu sindacalista, imprenditore del settore agricolo ed ex consigliere comunale del vecchio Pci di San Marzano sul Sarno, nonché presidente del San Marzano calcio per alcuni anni.  Tra la fine degli anni 90’ e l’inizio del nuovo secolo  il San Marzano calcio  veniva dalla delusione per l’abbandono della famiglia Romano, che bene comunque aveva fatto in Promozione con il mitico mister Roberto Pidone e con la presenza di fuoriclasse dal calibro di Marrazzo ed Ottobre, ma lui con caparbietà e grazie anche alla spinta di un gruppo di amici, De Nicola, Maiorino, Esposito, Iovine, Marrazzo ed altri,  riuscì a portare i granata addirittura in Eccellenza con gli allenatori Gianni Buonaiuto prima e poi Giampiero Nocera, con i giocatori locali Iannone, Sparano, Pignataro, Calabrese, Prisco ma anche con i bravi Oliva, Toscano, Salsano e Murolo, tra i tanti. Dopo un grande campionato disputato in Prima Categoria che li vide soccombere nel big match a Roccapiemonte, quel campionato di Eccellenza, tanto sognato e ambito dagli sportivi locali, nonostante tutto, non lasciò ricordi indelebili fra gli stessi tifosi marzanese, i risultati non furono soddisfacenti ed infatti Lorenzo, già titubante nel precedente anno lasciò nell’estate 2002, tanti i dissapori sorti, con l’amministrazione comunale, causa l’agibilità del “Comunale”, poi con i tifosi ed allora, come un signore, come era solito lui fare,  lasciò in maniera silenziosa non prima di aver trovato l’accordo con un gruppo di amici, tutti sanmarzanesi con a capo Marrazzo. Lorenzo Pagano, aveva 68 anni, lascia la moglie Raffaela Schiavone e due figli Raffele e Vera,. Va ricordato anche che Lorenzo era un grande sostenitore di una nuova forma manageriale di agricoltura. In ogni campo riusciva a trasmettere la sua passione e vitalità, con uno sguardo rivolto al futuro.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.