Pasquale non ce l’ha fatta, l’amico: «Ho provato a salvarlo»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
Una famiglia distrutta quella di Pasquale Lettieri il 19enne di Rofrano morto annegato ieri pomeriggio a Palinuro.  Il ragazzo era in spiaggia con un amico. I due nonostante il mare mosso si erano tuffati in mare. A causa delle onde alte i due avevano da subito avuto delle difficoltà.  L’amico è riuscito a mettersi in salvo ed è stato lui a far scattare l’allarme. Ma Pasquale purtroppo non ce l’ha fatta a rientrare a riva ed è morto affogato.

L’amico, ha raccontato agli investigatori, per un attimo prima di rientrare a riva era riuscito ad afferralo per un braccio poi lo perde. Per diverse ore gli uomini della Capitaneria di Porto di Palinuro si sono messi alla sua ricerca. Il corpo è stato localizzato dopo qualche ora sotto costa. Lo scrive il Mattino oggi in edicola.

Anche un bagnino che si è tuffato in mare lo avrebbe afferrato ma poi perso. I due amici avevano deciso di trascorrere un pomeriggio al mare. Avevano scelto un lido della spiaggia delle Saline a pochi passi dal campo sportivo.

Il tempo non era ottimale, il mare ieri pomeriggio era agitato e c’era una forte corrente. Inoltre il litorale delle Saline è uno dei più pericolosi della Costa di Palinuro tant’è che proprio nei giorni scorsi è stata attivata una postazione di salvataggio dell’Asl di Salerno.

Il mare mosso ha reso pero particolarmente difficili le operazioni di ricerca prima e recupero del corpo dopo. A ricercarlo un gran dispiegamento di uomini e mezzi. Sul posto anche i vigili del fuoco.

Le ricerche sono andate avanti via mare e con un elicottero che per alcune ore ha perlustrato l’intero litorale fino ad individuare il corpo esanime del giovane. Una volta localizzato i tentativi di recuperarlo sono andati avanti con difficoltà per ore.

Sul posto anche i carabinieri della compagnia di Sapri, le ambulanze e i sanitari del 118. Purtroppo per Pasquale non c’è stato nulla da fare. Località Saline è un’area insidiosa per via delle correnti, soprattutto per chi non conosce bene il posto, questo uno dei motivi che ha portato al tragico annegamento del ventenne. La tragedia sotto gli occhi impotenti degli altri i turisti presenti in spiaggia hanno assistito alla scena.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Siamo sempre alle solite il bagnino deve andare in galera ci n bandiera rossa sei tenuto a controllare e fischiare per avvisare che devono uscire dall’acqua siamo al sud praticamente dove non esistono regole bagnino che non Sto arrivando! Nulla del mare nuota a stento e chi organizza i corsi e più caprone di chi rilascia le autorizzazioni vergogna dovete avere sulle vostre coscienze un ragazzino Innocente…

  2. Solo qui al sud le bandiere sono solo coreografia ma neanche per noi bagnanti non si conosce il significato…. La capitaneria cosa fa…. Chi dovrebbe controllare e un obbligo mettere la bandiera giusta rispetto alle condizioni del mare.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.