Fitti selvaggi ad Agropoli: blitz di Vigili Urbani, GdF e Carabinieri

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
E’ scattato nel tardo pomeriggio di ieri, prolungandosi per diverse ore, il secondo blitz contro i fitti in nero, sul territorio del Comune di Agropoli.

Ad operare congiuntamente Guardia di Finanza e Carabinieri delle Compagnie locali, dirette rispettivamente dal capitano Ciro Sannino e dal capitano Francesco Manna, e la Polizia municipale, coordinata dal comandante Maurizio Crispino. Hanno interessato l’area del lungomare San Marco e di via Montessori. Finora sono stati circa venti gli immobili oggetto di controllo.

Come di consueto, per i dati raccolti ieri, verranno compiuti degli approfondimenti per valutare le posizioni Imu dei titolari, quindi verranno consultate le banche dati del Comando di Polizia Locale e degli altri uffici comunali per controllare la presenza di eventuali autorizzazioni richieste dai rispettivi titolari per esercitare l’attività.

Intanto, si sono avuti i riscontri del primo controllo, operato lo scorso 20 luglio: è emerso che su otto immobili controllati adibiti a casa vacanza, cinque sono risultati non in regola. Per i titolari è scattata la sanzione amministrativa pari a 1.721,53 euro, prevista per coloro che esercitano l’attività di casa vacanze abusiva ai sensi della Legge regionale n. 17/2001 art. 3. I controlli saranno operati anche nei prossimi giorni e toccheranno altre aree cittadine.

«Come immaginavamo – spiega il Sindaco Adamo Coppola – i controlli congiunti operati dalle forze dell’ordine stanno iniziando a far emergere chi fitta in maniera abusiva. Una operazione che, oltre a non essere consentita dalla legge, abbassa il livello di qualità del turismo.

Quindi colgo l’occasione per esortare chi offre in locazione immobili non idonei e coloro che lo fanno in maniera abusiva ad adeguarsi alla normativa e a mettersi in regola. Ad una location idonea corrisponderà un turismo di migliore qualità. Lavoriamo insieme affinché questo possa accadere. Nel tempo, sono convinto, ne beneficeremo tutti».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.