Autismo, Iervolino (Asl) pronto ad incontrare i genitori

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Domani, mercoledì 5 settembre, il commissario dell’Asl Salerno, Mario Iervolino, incontrerà una delegazione di associazioni e genitori di bambini autistici.

Le famiglie chiedono il rispetto della legge 134 del 2015, che assegna all’azienda sanitaria locale il compito di realizzare un progetto globale di assistenza e inclusione, coordinando anche il lavoro dei Comuni e delle scuole.

Cosa che a Salerno non accade (per la verità in Campania solo l’Asl Benevento è in regola) con la conseguenza che molti genitori sono costretti a rivolgersi al tribunale per vedere riconosciuti i propri diritti.

Al momento l’Asl dopo la diagnosi manda gli autistici in un centro accreditato dove però non è possibile sviluppare il metodo Aba, quello al momento maggiormente efficace per l’inserimento sociale delle persone con disturbo da autismo, e nemmeno realizzare un assistenza al di fuori delle opzioni ambulatoriale e domestica.

Quando, invece, l’autistico ha bisogno di essere seguito anche nel tempo libero. Qui interviene il Comune di Salerno, che a sua volta non si coordina con le scuole e l’Asl e si affida a delle cooperative accreditate.

Poi assegna dei voucher alle famiglie e le costringe a spenderli solo presso le coop inserite nell’elenco. Gli istituti scolastici, infine, vanno ciascuno per conto proprio e secondo quella che è l’idea del dirigente scolastico. “Per i nostri figli – dicono i genitori – è un dramma anche solo passare dalle materne alle elementari, da qui poi alle medie e infine alle superiori perché non esiste alcuna continuità progettuale”.

A meno che le famiglie non mettano mano al portafogli e creino da sé dei percorsi di vita e inclusione mediante accordi con personale specializzato. Eppure basterebbe applicare la legge per dare un giusto servizio agli autistici e risparmiare migliaia di euro, visto che l’attuale sistema si presta a sprechi enormi. Come ha dimostrato l’inchiesta condotta da Cronache nelle ultime settimane.

Fonte Le Cronache in edicola lunedì 3 settembre 2018

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.