Nocera Superiore: rifiuti per strada, macelleria nei guai

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
Via Pittoni, via S.Maria Maggiore, via S.Clemente, via Russo, via Pecorari, via Monte del Vesuvio, viale Europa, Croce Malloni, via Indipendenza, sia Spagnuolo, via Petrosino.

La mappa degl’incivili del week-end è tutta qui, nel tour anti-cafoni effettuato dalla Polizia Locale tra sabato e domenica disposto per ‘educare’ i cosiddetti non-allineati, ovvero cittadini ed esercizi commerciali che non rispettano le regole della raccolta differenziata.

«Una comunità civile qual è Nocera Superiore – dichiara il primo cittadino – viene macchiata dall’inciviltà di chi continua, imperterrito e senz’alcuna motivazione sensata, a non rispettare le regole della convivenza. E, paradosso della situazione, sono gli stessi che un minuto dopo aver gettato l’immondizia di sabato sera fregandosene del divieto insorgono sui social per il paese sporco. Sappiamo chi sono – sottolinea – e saranno sanzionati secondo norma. Non è giusto gettare alle ortiche la collaborazione preziosa di quanti rispettano le regole per colpa di qualche maleducato. Noi ci mettiamo il servizio, ma è necessario che la comunità ci metta l’impegno».

Nel mirino sono finiti cittadini ed attività commerciali che continuano ad usare sacchetti fuorilegge, ovvero buste prive di codice a barre erogate a titolo gratuito dal Comune, oppure che abbandonano i sacchetti fuori calendario da ritiro.

Nel week-end sono state poco più di dieci le sanzionate elevate dal Comando, fra le quali una indirizzata ad una macelleria individuata attraverso gli scarti e la documentazione gettata a bordo strada.

«Non capisco il perché – aggiunge Cuofano – visto che non è un sistema, questo, per eludere le tasse ma solo un atteggiamento incivile ed irrispettoso nei confronti degli altri».

«Sono questi i comportamenti che ostacolano il processo di sviluppo della raccolta differenziata – spiega il sindaco Giovanni Maria Cuofano – in primis perché non vengono rispettate le regole di una civile convivenza della comunità, in secondo luogo perché costringono l’ente a sostenere spese aggiuntive per togliere i sacchetti non regolari e rendere le strade pulite. I sacchetti sono gratuiti e sono ritirabili al self-service installato all’ingresso del Comune oppure al magazzino di Croce».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. X Cartolina
    E tu sei una fogna dentro e fuori e magari fossi come i Napoletani almeno avresti storia alle spalle e ti potresti definire cittadino e non cafone.
    Hai poco da ridere visto che Salerno è anche peggio di Nocera (che è provincia di Salerno) con l’aggravante che nel tuo paese ci vive un popolo chiamato pisciauoli

  2. X cartolina;
    Le consiglio di cancellare il post che offende una comunità intera, altrimenti provvederemo a notiziare chi di dovere e ne discuteremo nelle sedi opportune, il suo non è nè un commento, nè un pensiero, ma un offesa, punto.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.