Vertenza Salerno Pulita, l’azienda stabilizzerà i 123 lavoratori precari

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
13
Stampa

Salerno Pulita stabilizzerà i 123 lavoratori precari. La fumata bianca è arrivata questa mattina nell’incontro tenutosi tra i vertici dell’azienda partecipata del Comune di Salerno e i sindacati di categoria. Al summit erano presenti anche Angelo Rispoli, segretario generale della Fiadel provinciale, e i delegati sindacali Franco Parrinello, Rosario Romano, Franco Papa e Francesco Pezzano.

La notizia arriva al termine di una lunga vertenza che ha visto sempre in prima linea la Fiadel salernitana, che per la vicenda è arrivata anche a proclamare lo sciopero lo scorso 21 marzo. Da allora, però, le cose sono cambiate ed è stata trovata una soluzione, condivisa anche dall’assessore all’Ambiente del Comune di Salerno, Angelo Caramanno, presente ieri all’incontro.

“Non possiamo essere che soddisfatti di tutto questo”, ha affermato Rispoli. “Siamo stati anche attaccati dalla parte politica, diventando improvvisamente degli “pseudosindacalisti”. Non dimentichiamo quei giorni, ma oggi tiriamo un sospiro di sollievo per 123 lavoratori precari a cui è stata riconosciuta la dignità che da tempo rivendicavano”.

Per Rispoli si tratta, però, solo di un primo risultato nell’ampia vertenza legata ai rifiuti in provincia di Salerno. “C’è ancora tanto da fare”, ha concluso. “Basti pensare ai lavoratori del Consorzio di Bacino che sono senza un impiego da due anni e hanno intrapreso un contenzioso giudiziario. Speriamo, molto presto, di poter comunicare buone notizie anche a loro”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

13 COMMENTI

  1. Chiedo scusa ma mi sembra di aver appreso da fonti giornalistiche che con tale stabilizzazione,seppure legittima secondo i sindacati, il totale complessivo dei lavoratori della Salerno Pulita SpA si attesti a 450 unità! Tale cifra è assolutamente proporzionata alla grandezza della città e del suo numero di residenti (non superiore alle 130.000 unità) infatti la media per le regioni meridionali è di circa un operatore ogni 500 abitanti, in questo caso la media sarebbe addirittura di circa un addetto per soli 288 residenti!!!
    A questo punto vorrei chiedere ai Sindacati : ma si può pensare di inserire in questo “carrozzone” altri lavoratori seppure da due anni in attesa? Ricordo che i costi del servizio di raccolta e trasporto rifiuti nella città di Salerno, peraltro largamente inefficiente, inefficace e onerosissimo, sono a carico esclusivamente dei contribuenti onesti di Salerno!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Ora basta, veramente!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  2. scusate….a Roma hanno deciso di regalare miliardi di euro agli sfaticati rendendoli STABILIZZATI SUL DIVANO DI CASA, e VOI VI ARRABBIATE PER L’ASSUNZIONE DI 130 LAVORATORI,….?? MA SCAPIZZATEVI !

  3. Non è per 130 lavoratori ma come ci so entrati io disoccupato da 20 anni non ci so riuscito perché forse brava persona

  4. X i due deficienti sopra prima di aprire il cesso andate ad informarvi poi quando volete spiegazione sapere dove. Lavoro

  5. Ribadisco che ognuno ha diritto al lavoro, per cui nulla contro i lavoratori stabilizzati, ma è giusto che un’azienda retribuita con i soldi dei cittadini salernitani debba svolgere le sue attività con quasi il doppio dei lavoratori necessari all’impresa? E’ giusto per gli altri disoccupati? SIAMO SERI. In ogni caso tutto ciò non potrà continuare all’infinito!!!!!!!

  6. Grava come un macigno sulle finanze cittadine,450 e piu dipendenti per una citta che rimane ,salvo che al corso e lungomare , decisamente sporca!! Ma con lo spopolamento della citta ,siamo scesi a 132000 abitanti ,con l ‘evidente impoverimento e l’ emigrazione giovanile di massa, come lo si potra mantenere in un futuro prossimo questo carrozzone inefficiente che ha impiegato solo clientela deluchiana?

  7. Siii ora stabilizziamo tutto gli avanzi di galera e i raccomandati! Abbiamo piu spazzini noi che Roma, ma la citta è sempre un cesso, perchè invece di lavorare se ne stanno a spasso seduti al bar!

  8. Cittadini inutile indignarsi… La casta che attualmente amministra ha deciso in questo senso e quindi dobbiamo sottostare, pagare i tributi più alti in Italia e stare zitti. Quando però, alle prossime elezioni, andrete a votare ricordatevi di tutto. Non votate nella speranza di avere qualche piacere personale ma solo per far terminare lo scempio attuale. Solo così potremmo liberarci del clientelismo, favoritismi a figli ed appartenenti alla casta. Ricordate…… Altrimenti poi non avrete il diritto di lamentarvi

  9. scusate….a Roma hanno deciso di regalare miliardi di euro agli sfaticati che li hanno votati, rendendo questi loro elettori STABILIZZATI SUL DIVANO DI CASA, e VOI VI ARRABBIATE PER L’ASSUNZIONE DI 130 LAVORATORI, ripeto il termoine “LAVORATORI”, solo perchè vi brucia il mazzo….?? MA SCAPIZZATEVI ! salite su un ultimo piano di un fabbricato inail a vostro piacimento….e provvedete….!

  10. Salerno Pulita SpA ha 450 dipendenti, un vero e proprio esercito! La città è sporchissima! La tassa sui rifiuti, pagata dai cittadini onesti,è particolarmente esosa! Cosa dobbiamo fare ? Possiamo continuare a suonare i “piattini”?

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.