Salerno: 5 rapine in 15 giorni, minorenni nei guai

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
6
Stampa
Non ancora maggiorenni, con il volto parzialmente coperto e armati di coltello, effettuavano rapine a Salerno e nella Valle dell’Irno.

Per questo un 17enne e un 15enne sono stati raggiunti da ordinanza applicativa della misura cautelare del collocamento in comunità.

Il provvedimento è stato eseguito dagli agenti della Squadra Mobile di Salerno che, guidati dal vice questore Marcello Castello, hanno operato le indagini su delega della Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Salerno.

L’inchiesta è partita da cinque denunce per rapina sporte presso le locali stazioni dei carabinieri di Salerno, Pellezzano, Fisciano e Baronissi, dalle quali è emerso che in quindici giorni, due minori avevano effettuato rapine ai danni di esercizi commerciali. I colpi erano caratterizzati da un medesimo modus operandi e da analoghe circostanze: i ragazzini, infatti, operavano con il volto parzialmente travisato con maschere e bandane e con armi in pugno.

La collaborazione delle vittime che hanno effettuato i riconoscimenti e la verifica dei filmati estrapolati dai sistemi di videosorveglianza presenti presso alcuni dei negozi rapinati, ha consentito agli agenti della Squadra Mobile di giungere alla identificazione degli autori e ricostruire le loro responsabilità

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

6 COMMENTI

  1. Noto sempre che se i rapunatori non sono stranieri nessuno viene qui a commentare vomitando il repertorio salviniano…anche gli italiani terruncielli delinquono quindi…

  2. Quindi? Dato che abbiamo i delinquentuci terruncielli …..non dobbiamo lamentarci se una parte dei poveri migranti che scappano da guerre e persecuzioni vengono in Italia è spacciano, stuprano, molestano?
    Io proporrei di dare l’immunità penale a chi arriva in Italia con i barconi, oltre vitto e alloggio.

  3. Per l’amico delle 8.39:
    Veramente fino a mo questa immunità penale già mi sembra ci sia per le nostre “risorse” tanto care ai Pdioti ed a tutti i buonisti e perbenisti vari come Andrea.
    Secondo questi idioti, dato che in Italia abbiamo delinquenti e munnezza varia, non dobbiamo lamentarci dei crimini commessi da extracomunitari(al 90% clandestini ed avanzi di galera), loro devono integrarsi.
    Secondo gli idioti buonisti(come Andrea) siccome i nostri”ospiti” ci schifano e schifano la nostra religione, noi da buone nullità che siamo, dobbiamo essere il più accomodanti possibili, e quindi abbassarsi le braghe e distruggere i crocifissi e abolire tutte le nostre usanze religiose. Mica li vogliamo offendere?
    Nel concludere, auguro con tutto il cuore ai buonisti che hanno rovinato il paese di trovarsi in una situazione di “integrazione” con una “risorsa” bisognosa di “amore” particolarmente infoiata, o meglio ancora auguro loro (ed ai loro cari) di trovarseli direttamente in casa, meglio se di notte, e scambiarsi tutto l’amore di cui hanno bisogno. Razzista io? Sai che vi dico? SI, ci sono diventato.

  4. X i razzisti di qui sopra: ma parlate per esperienza dovuta alla vostra etnia terrunciella? Le vostre genti del sud hanno esportato la mafia sia al nord che all’estero (omicidi, stupri, spaccio, estorsioni) e vi scagliate contro gli extracomunitari sostenendo le idee salviniane? Perché non vi domandate quante persone con origine meridionale popolano le carceri?

  5. Andrea tu sei veramente un idiota e una nullità.
    Hai ragione, è tutta colpa di noi terroni, di Salvini e del fascismo.
    In conclusione :viva gli extracomunitari e a morte gli italiani, anzi gli italioti, e a morte tutte le persone che non la pensano come te, giusto?
    Ma che fallito. ……..io comunque confermo e sottoscrivo il commento di sopra.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.