Aggressione studentesse Alfano I, Classe V C: «Violata la nostra libertà»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
15
Stampa
Riceviamo e pubblichiamo la lettera inviata alla nostra redazione dagli alunni della classe V C Scienze Umane Liceo “Alfano I”di Salerno in merito all’aggressione subita da due studentesse.

EGREGIO DIRETTORE,

Siamo studentesse dell’ultimo anno del Liceo “Alfano I” di Salerno, e vi scriviamo per dire “Basta” a tutte queste forme di violenza anti-costituzionali.

Il primo articolo della nostra Costituzione recita: “L’Italia è una Repubblica Democratica”, ma noi non ne siamo così sicure.

Sabato 15 Dicembre 2018, due nostre compagne, nonché rappresentanti d’istituto, sono state aggredite, sia verbalmente sia fisicamente, da alcuni esponenti del partito neo-fascista” Forza nuova”. Non è possibile che nel 2018, a distanza di 75 anni dalla caduta del fascismo, dobbiamo rivivere ancora episodi simili. Le nostre speranze confidavano nelle istituzioni, nella Democrazia e nella cultura, ma nessuno ha saputo finora garantire giustizia alle due ragazze e dare un senso al loro pensiero libero. Oggi , a gran voce, lo facciamo NOI.

Quando abbiamo letto e visto foto su quanto fosse successo ci siamo sentite deluse, deboli e scoraggiate, ma nonostante ciò in noi, è nata la voglia di impegnarci a non essere indifferenti davanti agli episodi di violenza, che purtroppo caratterizzano la società odierna. Ci dispiace che, ancora una volta,  nel terzo millennio, dopo secoli di guerre in cui molte persone hanno lottato rimettendola propria  vita, esistano ancora forme di razzismo e fascismo.

Il messaggio che vorremmo trasmettere è che il passato non deve essere scaraventato sul nostro presente, perché non farà altro che distruggerci il futuro. Siamo dell’idea che il pensiero fascista vada studiato e non vissuto, perché è importante conoscere le conseguenze che porta con sé.

In conclusione vi scriviamo questa lettera con il desiderio che vengano trattati questi argomenti anche  nelle redazioni giornalistiche , perché non riguardano soltanto le due studentesse coinvolte, ma riguardano tutti noi e perché tutto ciò ha leso i nostri ideali, i nostri valori e soprattutto hanno violato la nostra libertà.

classe V C Scienze Umane Liceo “Alfano I”di Salerno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

15 COMMENTI

  1. TROPPI FINTI BUONISTI LA VERITà è CHE A DISTANZA DI ANNI LA DESTRA NON è MAI MORTA E MAI MORIRà….FOSSI IN VOI CERCHEREI UN LAVORO E FAREI SLOGAN E PROTESTE CON CHI DI DOVERE,NEL PALAZZO SITO A ROMA….ALLA PAROLA FASCISMO MOLTE VOLTE VIENE ACCOMPAGNATA DALLA PAROLA RAZZISMO..E I FINTI BUONISTI PERBENISTI SUL RAZZISMO SONO I NUMERI UNO….PREFERITE AIUTARE UN KILLER E NO UN ITALIANO ( DI DESTRA) PERCHè è FASCISTA E RAZZISTA…..IL FASICMO è MORTO 75 ANNI FA..MA LA DESTRA NO!…PRIMA O POI ANCHE L ART 1 SARà MODIFICATO: NIENTE DEMOCRAZIA CHE PORTA SOLO SFRACELLI CI VUOLE IL PUGNO DURO…..COME SAREBBE BELLO VIENE REINTRODOTTA COME LEGGE IL SERVIZIO MILITARE DI LEVA OBBLIGATORIO…COSI TANTI DI VOI ( TRA CUI CHI VI RAPPRESENTA) CAPISCE SULLE PROPRIE SPALLE LA PAROLA SACRIFICIO!

  2. Il fascismo non è morto 75 anni fa e le stragi degli anni ’70 sono lì a dimostrarlo ( piazza fontana, piazza della loggia, treno italicus, strage di pateano, strage della stazione di Bologna). Basta con la retorica della tolleranza per i fascisti, nel loro sistema di governo violento non c’è diritto a libertá di parola e libertà d’espressione, quindi bisogna ripagarli con i modi che usano per intimidire i propri avversari.

  3. Andrea, perfetto, siamo d’accordo! adesso però, gentilmente e pacatamente, mi puoi spiegare le differenze con la Cina, Cuba e la Corea del Nord di OGGI, non 1936 o 1970, ma 2019? alla luce delle tue affermazioni.

  4. Aspide vai a cagare tu e la gente come te che sposta l’attenzione. Le dittature sono un male, quella di destra lo è ancora di più perché l’abbiamo avuta in casa, ci ha portato nel pozzo più profondo della nostra storia e ne paghiamo ancora il prezzo. L’unica cosa positiva di un ritorno alla dittatura sarebbe che gente come l’anonimo che scrive in stampatello sopra non avrebbe diritto di parola!

  5. Le bombe le rapine e le uccisioni vili e a sangue freddo vedi Moro compiute dai brigatisti rossi e che adesso godono di ampia libertà con lavoro conferenze pagate e altro questo è un altra cosa vero….si agita lo spauracchio del fascismo per non vedere la trave conficcata nel proprio occhio…..cercate di studiare e trovare poi un lavoro serio….il fascismo come tale purtroppo è morto più di 70 anni fa ma l idea di orgoglio nazionale e di Repubblica Sociale sovranità non morirà MAI…

  6. Xaspide: cosa c’entrano Cina, Cuba e Corea del Nord con la vigliaccheria fascista di mettere bombe su treni, in stazioni, in piazze, in una banca, ecc…? In occidente sono tra le stragi più vegognose che ci siano mai state ed è ancor più vergognoso il fatto che quelli come te non capiscano questi fatti. Per non parlare del fatto che parli di paesi extra europei senza conoscerne la storia, facendo assurdi parallelismi.

  7. Dalle tue parole traspare che il tuo essere democratico sia solo di facciata.Come te tanti altri che mettono al balcone la bandiera della pace e poi riversano odio su chiunque si discosti dal loro pensiero.Quello di cui paghi il prezzo è frutto dell’Europa delle banche di cui tu sarai un accanito sostenitore e di una sinistra che ha occupato tutto ciò che c’era da occupare,in primis le cattedre scolastiche,occupazione che ha formato una generazione di studenti omologati al pensiero unico.Ma ci sono le eccezioni,e le eccezioni valgono mille volte più di una classe che firma questo patetico comunicato.Siete fuori dal mondo,svegliatevi,asini.
    Voglio sempre ricordarvi che il partito in questione è REGOLARMENTE registrato e si presenta alle elezioni ormai da anni.DI incostituzionale c”è solo la vostra ignoranza.

  8. X aquila: usi l’argomento dell’uccisione di Moro non sapendo nemmeno di che parli e ad uso strumentale pro-fascista, sei assurdo e in malafede…si parla di bombe fasciste che hanno ucciso vigliaccamente persone
    Innocenti… Studiati bene quel periodo storico e poi ripassa, con le tue farneticazioni dimostri solo ignoranza storica.

  9. Il radical chic da a tutti lezioni di storia e critica politica come tutti i suoi simili finto proletari e falsi buonisti dal posto di lavoro assicurato e dal nullo problema economico……spiegate alle ragazze in questione e a tutta una generazione finiti gli studi come fare per ottenere un posto di lavoro….da anni come la peggiore DC siete una cancrena della peggiore specie…..w la Repubblica Sociale

  10. X anonimo: quali bombe? Quelle anonime come te le mettono solo i fascisti…i vigliacchi sono sempre anonimi…

  11. X aquila: sei ignorante, non hai argomentazioni e esprimi parole stereotipate piene di pregiudizi…forse tu dovresti davvero studiare, ma ho il dubbio che tu sappia leggere e comprendere un testo anche semplice, come tutti i fascisti del resto.

  12. comunque tutti gli assassini in italia negli anni 70 hanno altre matrici reali, che non hanno molto a che fare con comunismo e fascismo. Ma tornando ad andrea e simili: Gentile chi lo ha ucciso? babbo natale per errore? pure i partigiani condannarono l’assassinio. per non parlare poi dei bambini figli dello zar in russia, bambini di pochi anni, pure qulli li ha uccisi babbo natale o i fascisti?

  13. X MUGO: GIUSTA OSSERVAZIONE..DILLO AGLI IGNORANTI CHE NON SANNO CHE ANNI 70 COMANDAVA LA DC ( ANDREOTTI) E L UNICO PARTITO FASCISTA ERA L MSI DEL GRANDE ALMIRANTE ( UNICO PARTITO PULITO IN QUEL DI TANGENTOPOLI)….. FORSE ANDREA NON SA LE BRIGATE ROSSE CHE RAPIRONO ALDO MORO ( BR: COMUNISTI ESTREMISTI).

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.