Prima denuncia penale contro un parcheggiatore abusivo a Palermo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
“Aspettiamo che anche a Napoli siano presi provvedimenti durissimi contro i parcheggiatori abusivi con le denunce penali. Qualcosa si muove a Palermo e Pomigliano d’Arco, adesso chiediamo il pugno duro anche a Napoli dove questi delinquenti frequentemente sono legati anche ai clan”.

Così il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli e quello comunale del Sole che Ride Marco Gaudini, hanno commentato la notizia della prima denuncia penale per un parcheggiatore abusivo a Palermo applicando per la prima volta la nuova normativa che prevede la denuncia penale e la possibilità di arresto per i posteggiatori abusivi recidivi.

Lo ha reso noto il sindaco Leoluca Orlando. “Sposiamo in pieno le parole del Sindaco Orlando – hanno dichiarato Borrelli e Gaudini -, speriamo che la lotta all’odioso fenomeno diventi sempre più serrata fino a debellarlo del tutto in ogni città. Auspichiamo che i cittadini collaborino, evitando di affidare le proprie autovetture a delinquenti che, in molti casi, sono affini agli ambienti della criminalità organizzata”.

“La notizia da Palermo – aggiungono Borrelli e Gaudini – ci conforta come l’operazione dei carabinieri a Pomigliano. I militari hanno consegnato l’ordine di allontanamento ad un gruppo di parcheggiatori abusivi che da tempo monopolizzava la sosta a ridosso dei luoghi della movida. L’impegno delle forze dell’ordine è una delle armi prioritarie per evitare che tali soggetti entrino in possesso di pezzi di città, fino a sentirsi padroni del suolo che occupano abusivamente”.

“La speranza è che lo stesso pugno duro sia adottato anche a Napoli. Occorre coesione e determinazione per debellare un fenomeno delinquenziale che frutta milioni di euro l’anno. Le denunce e gli arresti faranno capire a queste persone che non è consentito estorcere denaro agli automobilisti senza averne alcun titolo”, concludono i Verdi.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.