E’ morta Flora Naddeo, l’ultra centenaria di San Cipriano. Aveva 108 anni

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Se n’è andata all’età di 108 anni la signorina Flora Naddeo. Nata nell’Aprile del 1910, ha vissuto una vita piena, attraversando vicende tristi e felici di un secolo della nostra storia. Flora, aveva soli 8 anni quando perse sua madre Raffaella Marotta nel 1918, deceduta a causa della malattia dell’epoca chiamata “spagnola”.

Il padre, dopo la tragedia, non ebbe la forza di occuparsi della piccola e la affidò alle suore di Vietri sul mare, qui vi rimase fino alla maggiore età. Nel convento, imparò l’arte del ricamo e del merletto, quando tornò in paese portò con sé tutto quello che aveva appreso e impartì lezioni di cucito a tante sue coetanee.

In giovane età insegnò catechesi a San Cipriano Picentino, diventando presidentessa dell’Ordine dei Servi di Maria; una donna attiva e dinamica per la comunità, dedita alla chiesa e impegnata in numerose attività con i fanciulli cattolici. Coltivò la sua passione più grande: il ricamo, e divenne famosa tra i cittadini per la lavorazione del tombolo, un’attività che richiede pazienza, precisione e grande abilità.

Un’arte preziosa che Flora ha coltivato fino a pochi anni fa, quando ancora con le mani agili ed esperte, creava meravigliose opere d’arte utilizzando morbida lana, ferri di varie misure, fili di puro cotone e fuselli di legno. In paese, la cara signorina Flora, era considerata una vera “autrice” di pregevoli lavori di antica ed artistica manualità, creati grazie alla preziosità di gesti antichi.

I suoi manufatti unici, sono motivo di orgoglio per gli abitanti che li possiedono, le sue meravigliose opere, infatti, hanno impreziosito corredi, abiti e case delle famiglie sanciprianesi e non solo. Durante i funerali, tenutisi ieri pomeriggio alle 15.30, la comunità tutta si è stretta intorno al dolore dei familiari, per salutare la paziente e sopraffina custode di tesori infiniti della Storia Locale, un pezzo di storia di San Cipriano Picentino

Fonte Le Cronache oggi in edicola

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.