Napoli: formiche all’Ospedale S.Giovanni Bosco, scatta l’indagine dell’ASL

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

“Riteniamo giusta e opportuna della decisione del direttore dell’Asl Napoli 1 di istituire una commissione di accesso e di indagine per far piena luce sul caso delle formiche all’ospedale San Giovanni Bosco”. Così il consigliere regionale dei Verdi e membro della commissione Sanità, Francesco Emilio Borrelli.

“La decisione del direttore Forlenza è in linea con il percorso da intraprendere per risolvere il problema. E’ necessario capire se si tratta realmente di un sabotaggio come alcuni hanno denunciato o siamo di fronte ad un fenomeno legato alla scarsa igiene e manutenzione della struttura. Qualsiasi siano le risultanze che saranno presentate dalla commissione, andranno adottati dei correttivi che risolvano definitivamente la criticità compresa un intervento strutturale sull’edificio che in ogni caso non è in buone condizioni.

Qualora si tratti di un sabotaggio occorrerà capire come sia stato possibile che qualcuno abbia agito in maniera indisturbata all’interno dell’ospedale e se sussistono collegamenti con le vicende oggetto d’indagine circa le ditte di pulizia e i parcheggiatori abusivi che per anni hanno utilizzato illecitamente con una finta società all’interno del parcheggio dell’ospedale e che ancora oggi continuano ad utilizzare questi spazi in modo illecito. In ogni caso bisognerà provvedere con una bonifica strutturale connessa ad un’attività di manutenzione straordinaria”.

“L’istituzione della commissione – prosegue Borrelli – dovrà installarsi in un alveo volto a restituire piena dignità al nosocomio. Andranno risolte tutte le altre criticità, spesso legate a fenomeni di illegalità. Aspettiamo che le forze dell’ordine intervengano per debellare il fenomeno dei parcheggiatori abusivi che continuano a controllare l’area esterna alla struttura.

Allo stesso modo attendiamo che si intervenga per indire un nuovo appalto per il servizio di pulizia del nosocomio, tenendo conto che attualmente opera un’azienda in regime di prorogatio da quindici anni. Chiediamo, inoltre, che si proceda ad una ristrutturazione dell’ospedale. A distanza di circa quaranta anni dall’apertura, occorre intervenire per risolvere le annose criticità strutturali”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.